Home TvFilm«Crazy, Stupid, Love»: trama, trailer e perché vederlo

«Crazy, Stupid, Love»: trama, trailer e perché vederlo

Dopo 25 anni di matrimonio, Cal viene lasciato da sua moglie, ma scopre che nel mondo ci sono molte altre donne

Foto: Ryan Gosling e Steve Carell in una scena del film  - Credit: © Warner Bros.

24 Marzo 2017 | 13:00 di Marianna Ninni

Diretto da John Requa e Glenn Ficarra, sceneggiatori di «Babbo Bastardo» e già registi di «Colpo di Fulmine - Il mago della truffa», «Crazy, Stupid, Love» è una commedia romantica del 2011, molto apprezzata dal pubblico. Al centro del film diverse storie di coppia attraverso le quali si analizzano le difficoltà e i benefici dei sentimenti.

C’è il povero Cal, marito amorevole e padre di famiglia, che si ritrova improvvisamente solo dopo che sua moglie gli chiede il divorzio. C’è la giovane Hannah, appesantita dalla relazione con un collega di lavoro e infastidita dai suoi mille difetti, ma incapace di porre fine a questo rapporto. C’è il figlio di Cal, un tredicenne innamorato della sua babysitter e c’è il seduttore incallito a cui nessuna donna sa dire di no. 

Affidandosi a un cast di grandi nomi, composto da Steve Carell, Ryan Gosling, Julianne Moore ed Emma Stone, i due registi dirigono una commedia che molti descrivono come una tra le più riuscite del 2011.

La trama

Dopo il divorzio da sua moglie, Cal trascorre le sue serate in un bar, affogando i suoi dispiaceri nell’alcool. Ignorato da tutti, a eccezione della babysitter di suo figlio che nutre nei confronti dell'uomo un particolare interesse, Cal suscita anche la curiosità di Jacob, affascinante sciupafemmine che lo accoglie sotto la sua ala e lo trasforma in un vero seduttore, cambiando il suo aspetto e il suo look. 
Inizia così per Cal una nuova vita da single che lo vede conquistare donne bellissime. Oltre a quella di Cal, il film sviluppa anche altre linee narrative come la storia di Robbie che cerca in tutti i modi di fare colpo sulla babysitter Jessica e la storia della moglie di Cal che deve gestire la relazione con un suo collega di lavoro. A queste si aggiunge anche la personale e difficile vicenda sentimentale in cui è coinvolta la giovane studentessa Hannah.

Il trailer

Perché vederlo

Divertente ed irriverente, ma mai eccessivamente sboccato e pieno di colpi di scena, «Crazy, Stupid, Love» è un film corale, con numerosi protagonisti e diverse storie e sottotrame. Tutti gli attori si immedesimano con facilità nei personaggi che interpretano e non faticano in alcun modo a mostrare quanto si siano realmente divertiti in questi ruoli. Che «Crazy, Stupid, Love» non sia la tipica commedia romantica lo si intuisce fin dalle prime scene del film, con la storia principale che inizia subito dopo la fine di una relazione di coppia. Romantico e spassoso, la pellicola strappa molte risate, strizza l’occhio al cinema, citando lavori famosi come «Dirty Dancing» o «Pretty Woman», ed è ricco di sorprese che lascieranno di stucco più di qualche spettatore.