Home TvFilmDavid di Donatello 2020: su Sky maratona dei film vincitori

David di Donatello 2020: su Sky maratona dei film vincitori

Dalle 13 su Sky Cinema Due i titoli più premiati da “Parasite” a “Il Traditore”

Foto: Pierfrancesco Favino ne "Il Traditore"

10 Maggio 2020 | 10:20 di Lorenzo Di Palma

Sulla scia dei David di Donatello 2020, Sky Cinema Due propone domenica 10 maggio una giornata interamente dedicata alla programmazione di quasi tutti i film premiati dall’Accademia del Cinema Italiano, con una maratona che parte alle 13 con il pluripremiato Parasite di Bong Joon-ho, vincitore della statuetta per il Miglior film straniero, ma anche di 4 Oscar e della Palma d’Oro al Festival di Cannes.

In prima serata, invece, la maratona prevede naturalmente Il Traditore, il film che ha trionfato ai David vincitore di ben 6 premi tra cui quello di Miglior Film, Miglior Regia a Marco Bellocchio, Miglior Attore protagonista a Pierfrancesco Favino, Miglior Attore non protagonista a Luigi Lo Cascio, Migliore sceneggiatura originale. Il film racconta la storia di Tommaso Buscetta, il “boss dei due mondi” nonché primo pentito di mafia, che testimoniò nel maxiprocesso contro Cosa Nostra.

Gli altri titoli in programma prevedono alle 15.15, Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani, con Alessandro Gassmann e Isabella Ragonese, vincitore del David giovani, il premio assegnato da una giuria nazionale di studenti.

Alle 17 Il primo re, vincitore di 3 David per la Miglior Autore della fotografia a Daniele Ciprì, il Miglior Suono e il Miglior Produttore. Diretto da Matteo Rovere, racconta il mito di Romolo e Remo con Alessandro Borghi e Alessio Lapice.

Alle 19.10 spazio a 5 è il numero perfetto con Valerio Golino insignita del David per la Miglior Attrice non protagonista. Insieme a lei, nel film opera prima di Igort, tratta da una sua graphic novel, troviamo anche Toni Servillo e Carlo Buccirosso.

Chiude la giornata, alle 23.45, Martin Eden, premiato per la Miglior sceneggiatura non originale (a Maurizio Braucci e Pietro Marcello che ne è anche regista), adattamento del romanzo di Jack London, con protagonista Luca Marinelli.