Home TvFilm«E.T. – L’extraterrestre»: trama, trailer e curiosità

23 Dicembre 2017 | 17:30

«E.T. – L’extraterrestre»: trama, trailer e curiosità

Capolavoro degli anni '80 di Spielberg che recupera le suggestioni del cinema della sua infanzia e della cultura popolare americana, unendo fantascienza e valori profondi

 di Angelo De Marinis

«E.T. – L’extraterrestre»: trama, trailer e curiosità

Capolavoro degli anni '80 di Spielberg che recupera le suggestioni del cinema della sua infanzia e della cultura popolare americana, unendo fantascienza e valori profondi

23 Dicembre 2017 | 17:30 di Angelo De Marinis

La pellicola di Spielberg esce nelle sale americane l'11 giugno 1982, in Italia solo nel dicembre dello stesso anno. Ridistribuito nel 1985 e nel 2002, con l'aggiunta di nuove scene ed effetti speciali migliorati, per il suo eccellente lavoro come supervisore agli effetti speciali Dennis Muren vinse il suo quarto Oscar. E.T. l'extra-terrestre, grazie al successo al botteghino, sorpassa, all'epoca, Guerre stellari come film re degli incassi.

TRAMA

Durante un sopralluogo sulla Terra per raccogliere vegetali, un gruppo di alieni viene sorpreso e uno di loro viene lasciato erroneamente al suolo per l'affrettato decollo. L'alieno, solo e smarrito, viene trovato ed ospitato da Elliott, con la complicità della sorellina Gertie e il fratello maggiore Michael. Tra i due si instaura un profondo rapporto di amicizia che li lega anche a livello emotivo. Desideroso di tornare a casa, l'alieno costruisce un rudimentale dispositivo di comunicazione per chiedere aiuto ai suoi. Gradualmente, la salute di ET peggiora, e la situazione è aggravata dall'irruzione nell'universo dei ragazzi da parte del mondo degli adulti, che vuole impossessarsi dell'alieno.

TRAILER

CURIOSITA'

Spielberg effettuò il provino di oltre trecento ragazzi per i ruoli. Avendo lavorato con Cary Guffey in Incontri ravvicinati del terzo tipo, aveva confidenza a lavorare con un cast composto da attori giovani. Il regista conobbe Drew Barrymore durante i provini per Poltergeist – Demoniache presenze. Non la prese nel film, ma le disse che l'avrebbe contattata per un altro progetto. La bambina si guadagnò il ruolo, raccontando al regista di essere alla guida di una band punk rock. Nell'agosto del 1981, Spielberg non aveva ancora trovato il ragazzo giusto per interpretare Elliott. Fu, infine, scelto Henry Thomas, il quale, nonostante non avesse convinto il regista durante la lettura del copione, ottenne la parte quando improvvisando una scena, in cui l'alieno viene portato via dal governo, Thomas riuscì a piangere, pensando al suo cane, morto tre anni prima.

La scena del volo in bicicletta è una citazione del film Miracolo a Milano (la scena del volo sul Duomo), diretto da Vittorio De Sica nel 1951 e amatissimo da Spielberg.

Nel film era presente il cameo di Harrison Ford, nel ruolo del preside di Elliott, forte del successo di Guerre Stellari, film molto amato da Spielberg. Il regista decise di tagliarlo in quanto avrebbe distratto il pubblico dalla storia, ma nella scena di Halloween viene citato un altro personaggio della saga del suo amico Lucas, Yoda, che viene scambiato da E.T. come un suo simile. Durante la scena si può sentire il tema musicale del personaggio, tratto proprio dal film Guerre stellari – L'Impero colpisce ancora.