Giuseppe Fiorello è Francesco Baracca ne “I cacciatori del cielo”

Via alle riprese del film documentario (in onda a marzo sulla Rai) dedicato a una delle figure chiave dell’Aeronautica Militare

I cacciatori del cielo
28 Novembre 2022 alle 11:47

È Giuseppe Fiorello a interpretare Francesco Baracca ne "I cacciatori del cielo", il film documentario dedicato all’asso dell’aviazione, in arrivo sulla Rai nel marzo 2023, proprio l’anno in cui si celebra il centenario della costituzione dell’Aeronautica Militare.

Il film, le cui riprese sono appena cominciate in Veneto, è scritto da Pietro Calderoni e Valter Lupo, con la collaborazione di Mario Vitale e la consulenza storica di Paolo Varriale, e racconta le imprese eroiche e la vita di quei pionieri del volo che si distinsero per le loro azioni e il loro coraggio durante la Prima Guerra Mondiale, le cui gesta gettarono le basi per la nascita dell’Aeronautica Militare, il 28 marzo 1923. In particolare, protagonista del racconto, un misto di fiction e di materiali di repertorio e filmati d’epoca, è proprio il tenente pilota del Regio Esercito Francesco Baracca, interpretato da Giuseppe Fiorello. Il progetto è prodotto da Anele in collaborazione con Aeronautica Militare, con Rai Documentari, in coproduzione con Istituto Luce Cinecittà e con il sostegno di Intesa Sanpaolo.

Francesco Baracca nella storia

L’aviatore Francesco Baracca (Lugo, 9 maggio 1888 – Nervesa, 19 giugno 1918) è una figura fondante nella storia dell’Aeronautica Militare. Promosso per meriti prima capitano e poi maggiore, assunse anche il comando della 91° Squadriglia, la “Squadriglia degli assi”. Il suo soprannome, “l’Asso degli assi”, deriva dal primato di aver conseguito il maggior numero di vittorie aeree tra i piloti italiani della Grande Guerra: riuscì ad avere la meglio in 34 combattimenti abbattendo altrettanti velivoli nemici, imponendosi rapidamente nell’immaginario collettivo del popolo italiano come un eroe nazionale. La sua morte, avvenuta a 30 anni il 19 giugno 1918 nel corso di una missione sul Montello, suscitò grande commozione in tutto il Paese. A suo nome nel 1926 fu inaugurato a Lugo di Romagna il Museo Baracca, dal 1993 trasferito nella casa natale del pilota, luogo particolarmente suggestivo che ospita anche il caccia su cui ha conseguito la sua 30° vittoria.

Il cast

Nel cast, accanto a Giuseppe Fiorello, anche Luciano Scarpa nel ruolo del Comandante Pier Ruggero Piccio, in seguito primo Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Claudia Vismara, inteprete di Norina Cristofori, giovane cantante lirica coinvolta in un’intensa storia d’amore con Francesco, e Andrea Bosca nel ruolo del personaggio di finzione Bartolomeo Rocca, meccanico addetto alla manutenzione dell’aereo di Baracca.

Seguici