Home TvFilm«La preda perfetta»: trama, trailer e perché vederlo

«La preda perfetta»: trama, trailer e perché vederlo

Liam Neeson è il protagonista di questo thriller dalle tinte noir dove interpreta un detective privato alle prese con le indagini su alcuni omicidi

Foto: Liam Neeson  - Credit: © Eagle Pictures

06 Marzo 2017 | 14:00 di Marianna Ninni

Dopo aver curato la sceneggiatura di film come «Minority Report» e «Io e Marley», due film molto diversi tra loro, Scott Frank passa dietro la macchina da presa per dirigere un thriller. Il film si apre a New York con un terribile omicidio che semina il panico in città. A indagare sul caso in cerca del killer è il poliziotto interpretato da Liam Neeson, un uomo cupo e violento che si muove all’interno del film come se fosse un giustiziere.

Dopo un avvio di un certo impatto visivo ed emotivo, il film fa un salto temporale per presentarci un Neeson più in là con gli anni che lavora come detective privato. Il detective viene contattato da un cliente a cui hanno rapito la moglie, ma scopre presto che i casi simili sono in realtà molteplici. Nel film, insieme a Liam Neeson, ci sono anche Boyd Holbrook, Dan Stevens, Whitney Able, Stephanie Andujar, Marina Squerciati, Astro e Mark Consuelos.

La trama

Liam Neeson è Matt Scudder, ex poliziotto del Dipartimento di Polizia di New York che lavora come investigatore privato senza licenza, operando al di fuori della legge. Quando Scudder accetta di aiutare un trafficante di eroina (Dan Stevens) a dare la caccia agli uomini che hanno rapito e poi brutalmente assassinato la moglie, scopre che non si tratta del primo caso simile. Muovendosi sul confine indecifrabile tra giusto e sbagliato, Scudder inizia la sua personale indagine per rintracciare i brutali killer prima che possano uccidere di nuovo.

Il trailer

Perché vederlo

Tratto da “Una notte a Brooklyn”, un romanzo del 1992 scritto da Lawrence Block, il film con protagonista il detective Max Scudder ha beneficiato della presenza e del talento di un attore di richiamo come Liam Neeson, perfetto nella parte di questo detective dai lati oscuri. Costruito attraverso dei continui flashback, il film risente a tratti di una narrazione schematica e affannosa, ma si salva proprio grazie alla credibile e più solida costruzione dei personaggi interpretati da Liam Neeson e Astro, che danno alla narrazione quel tocco di realismo necessario allo spettatore per appassionarsi a una storia oscura e violenta. È proprio il lavoro tra i due a trasformare quest’opera in un film equilibrato e di un certo impatto visivo, con continui colpi di scena e dettagli raccapriccianti. Da vedere assolutamente se si è appassionati di film thriller e di film noir.