Home TvFilm«Pacific Rim»: trama, trailer e perché vederlo

«Pacific Rim»: trama, trailer e perché vederlo

Guillermo Del Toro racconta il conflitto apocalittico tra i robot Jaegers e le mostruose creature Kaiju in una pellicola di grande impatto visivo

Foto: Una scena del film  - Credit: © Warner Bors.

31 Marzo 2017 | 17:55 di Marianna Ninni

Dopo «La spina del diavolo», «Hellboy», «Il labirinto del fauno», Guillermo Del Toro dirige «Pacific Rim», sci-fi di grande impatto visivo in cui la terra viene minacciata da creature mostruose chiamate Kaiju. Apocalittico e visionario, «Pacific Rim» racconta l’ennesima e già vista storia fantascientifica, dove la Terra subisce il violento attacco di mostri che sembrano invincibili e gli esseri umani devono ingegnarsi per trovare il modo di salvare l’umanità. Strizzando l’occhio a moltissimi altri film, da «Avatar» a «Godzilla», senza tralasciare «Transformers», il film promette di intrattenere lo spettatore con una storia avvincente.

La trama

Emerse dal mare, le mostruose creature Kaiju cominciano una guerra contro la Terra, portando alla morte di milioni di persone e saccheggiando le risorse del pianeta.
Per opporsi a questi mostri, l’umanità crea degli enormi robot chiamati Jaegers che sono comandati mentalmente da due piloti attraverso delle reti neurali. Ma quando perfino i Jaegers non riescono a sconfiggere i Kaiju, la Terra si affida a due eroi: un ex pilota e un'inesperta allieva ai quali viene affidato un vecchio ma glorioso Jaeger e il difficile compito di salvare il genere umano.

Il trailer

Perché vederlo

Il film è molto suggestivo e trasporta fin da subito lo spettatore nello scenario terribile nel quale si trovano la Terra e i suoi abitanti. Una pellicola da non perdere, soprattutto se siete tra gli amanti del genere. «Pacific Rim» sfrutta le grandi potenzialità del mezzo cinematografico, giocando con gli effetti visivi che si fanno incredibili e realistici.  Il design delle creature è curato, gli effetti speciali sono straordinari, il cast è formato da grandi interpreti (tra i quali spicca in particolar modo Idris Elba) e le sequenze degli scontri tra i robot e i giganteschi mostri sono magnifiche ed emozionanti. La storia, nel complesso efficace, raggiunge i massimi livelli nel terzo atto, quando lo scontro si fa molto più intenso