Home TvFilm“Panama Papers”: Meryl Streep e Soderbergh raccontano i paradisi fiscali

“Panama Papers”: Meryl Streep e Soderbergh raccontano i paradisi fiscali

Il film sul famoso scandalo finanziario, in concorso all'ultimo Festival del cinema di Venezia, è in sala dal 14 ottobre e in streaming sulla piattaforma dal 18

Foto: Meryl Streep in "Panama Papers"  - Credit: © Netflix

15 Ottobre 2019 | 16:42 di Valentina Barzaghi

Panama Papers”, il nuovo film di Steven Soderbergh (“Ocean’s Eleven”, “La truffa dei Logan”, “Traffic”) con Meryl Streep, Gary Oldman e Antonio Banderas, è disponibile in streaming su Netflix dal 18 ottobre.

Presentato in concorso a Venezia 76, racconta lo scandalo finanziario scoppiato nel 2016, con cui è stato rivelato al mondo come funzionano i cosiddetti paradisi fiscali, chi ne gode e soprattutto chi li amministra.

Soderbergh ha costruito sul fatto di cronaca un buon prodotto d’intrattenimento che sa indignare. D’altronde, sono proprio la denuncia e la rabbia dettata dall’impotenza del più debole nei confronti del più forte - che qui è sinonimo di “più ricco” - i principi primari su cui poggia il film.