Home TvFilmPerfetti Sconosciuti, 5 buoni motivi per vedere il film

15 Gennaio 2018 | 16:36

Perfetti Sconosciuti, 5 buoni motivi per vedere il film

La commedia di Paolo Genovese è stata un trionfo al box office. Dal cast alla colonna sonora ecco 5 cose da sapere su questa divertente pellicola

 di Giulia Ciavarelli

Perfetti Sconosciuti, 5 buoni motivi per vedere il film

La commedia di Paolo Genovese è stata un trionfo al box office. Dal cast alla colonna sonora ecco 5 cose da sapere su questa divertente pellicola

15 Gennaio 2018 | 16:36 di Giulia Ciavarelli

Dopo il successo di «Immaturi» (che ora è anche una fiction) e «Tutta Colpa di Freud»Paolo Genovese è tornato nel 2017 nelle sale italiane con «The Place». Il suo «Perfetti Sconosciuti» ha vinto nel 2016 sia il David di Donatello che il Nastro d'Argento. Una commedia dal retrogusto amaro che è la fotografia della contemporaneità, un difficile quadro realistico che nasconde gli aspetti più privati ma anche segreti della nostra vita.

È un film di condivisione: da Marco Giallini a Kasia Smutniak, tutti gli attori del cast interpretano personaggi dal carattere definito e ben inquadrato nei ritmi della trama, ma con una storia sentimentale poco limpida. Lo smartphone aiuterà a far chiarezza o rovinare per sempre quel legame d’amore che sembrava essere così solido e duraturo. «Ognuno di noi ha tre vite: una pubblica, una privata e una segreta» scrive Gabriel Garcia Márquez: una pellicola che fa ridere, riflettere e sperare. Ecco i cinque buoni motivi per vedere «Perfetti Sconosciuti».