Home TvFilm«Soap Opera»: trailer, trama e perché vederlo

«Soap Opera»: trailer, trama e perché vederlo

Intrecci, equivoci e colpi di scena uniscono il gruppo di condòmini protagonista di questo film del 2014, diretto da Alessandro Genovesi

10 Agosto 2017 | 17:29 di Giulia Ausani

«Soap Opera» è una commedia del 2014 diretta da Alessandro Genovesi e distribuita dalla Medusa Film, con protagonisti Fabio de Luigi, Cristiana Capotondi, Diego Abatantuono e Ricky Memphis. Nel cast tutto italiano sono presenti anche lo stesso Alessandro Genovesi, Chiara Francini, Caterina Guzzanti e il duo comico Ale e Franz. Il film, presentato in apertura del Festival del Cinema di Roma nel 2014, narra gli intrecci, le relazioni e gli equivoci di un gruppo di condòmini.

Trama

È quasi Capodanno e la vita di condominio procede come al solito: Francesco (Fabio de Luigi) è alle prese con una nuova fiamma - ma è ancora innamorato della sua ex, Anna (Cristiana Capotondi) - mentre Paolo (Ricky Memphis) sta per diventare papà ed è in crisi sulla propria sessualità. I gemelli Gianni e Mario (Ale e Franz) guardano con interesse uno sceneggiato ambientato nella Francia del '700. Una delle attrici protagoniste, Alice (Chiara Francini) abita al primo piano e ha una strana passione per gli uomini in divisa. Ma tutto precipita quando un nuovo inquilino si suicida, portando il carabiniere Gaetano Cavallo (Diego Abatantuono) a interrogare i vari condòmini per far luce sulla vicenda. Ha inizio così una serie di equivoci, eventi e colpi di scena che riuniranno i protagonisti proprio la sera di Capodanno.

Trailer

Perché vederlo

In «Soap Opera» accade di tutto, proprio come in una telenovela: intrighi, tradimenti, gravidanze e colpi di scena che però non si prendono troppo sul serio, mantenendo sempre una chiave ironica e leggera, calcando sui cliché del genere con un chiaro intento satirico e caricaturale. Siamo ben lontani dal surrealismo di Wes Anderson, ma gli attori del cast contribuiscono alla comicità della trama con la loro interpretazione e riescono a rendere divertente anche i punti meno convincenti della sceneggiatura (come la crisi del personaggio interpretato da Memphis). La neve che cade per tutto il film, poi, farà dimenticare almeno per un po' le calde temperature estive.