Home TvFilm«The Departed»: trama, trailer e curiosità sul film

«The Departed»: trama, trailer e curiosità sul film

Dalla scelta degli attori alle location, dai litigi con il regista alle fonti di ispirazione: ecco alcuni aneddoti da scoprire sul film di Scorsese

Foto: Leonardo DiCaprio e Jack Nicholson  - Credit: © Warner Bros

06 Febbraio 2017 | 10:00 di Marianna Ninni

Dopo oltre 10 anni, «The Departed - Il bene e il male» è ormai entrato a far parte dell’elenco di grandi film da vedere almeno una volta nella vita. Diretto da Martin Scorsese e con Leonardo DiCaprio, Matt Damon, Jack Nicholson, Mark Wahlberg e Vera Farmiga, il gangster movie è ambientato a Boston e racconta la vicenda di un boss irlandese, Frank Costello, che infiltra un suo uomo nella polizia senza sapere, però, che la polizia ha avuto la sua stessa idea.

Storia dalle atmosfere tragiche e senza speranza, il film di Scorsese è ispirato al noir orientale «Infernal Affairs» e si regge su un impianto narrativo tragico in cui non mancano inseguimenti, tradimenti, vendette, scambi di identità.

Ottimo cast, regia impeccabile, montaggio e musiche calzanti facilitano senza troppi problemi la visione di questo film ricco di curiosità da scoprire.

La trama ufficiale del film

South Boston, il dipartimento di polizia dello stato del Massachusetts ha dichiarato guerra alla criminalità organizzata con il chiaro intento di scardinare l’impero del potente boss mafioso Frank Costello agendo dall’interno. Per questo motivo il giovane poliziotto Billy Costigan viene scelto per infiltrarsi nella banda guidata da Costello. E mentre Billy lavora per guadagnarsi la fiducia del boss, un altro giovane poliziotto, cresciuto anch’esso per le strade di “Southie,” Colin Sullivan, si sta facendo strada in polizia. Dopo aver conquistato un posto all’interno della Squadra Speciale Investigativa, Colin viene scelto per distruggere la banda di Costello. Ma quello che la polizia non sa è che Colin, in realtà anche lui infiltrato, lavora per Costello e tiene aggiornato il boss su tutte le mosse della polizia.

Il trailer del film

Le curiosità sul film

  • Martin Scorsese ha raccontato che, in una delle scene chiavi del film, Jack Nicholson ha puntato una pistola vera contro Leonardo DiCaprio e che la reazione di quest’ultimo è stata registrata in tempo reale.
  • Per interpretare questo film, Leonardo DiCaprio ha rinunciato al ruolo di protagonista in «The Good Shepherd», ruolo assegnato poi a Matt Damon che si era liberato prima dalle riprese di «The Departed».
  • Per interpretare il suo personaggio, Jack Nicholson si è ispirato alla vera figura di James "Whitey" Bulger, il gangster irlandese che ha seminato il panico a Boston intorno agli anni 70. Di recente la figura di questo criminale è stata raccontata al cinema in «Black Mass», film dove il mafioso viene interpretato da Johnny Depp.
  • Inizialmente i due ruoli principali del film dovevano essere interpretati da Brad Pitt e Tom Cruise.
  • In quanto da sempre tifoso dei New York Yankees, Jack Nicholson si è rifiutato di indossare un cappello dei Red Sox.
  • Mark Wahlberg ha raccontato che sul set c’è stata una certa tensione tra lui e Martin Scorsese. Wahlberg avrebbe dovuto lavorare al film solo per due settimane, ma è stato in realtà impegnato quattro mesi. 
  • Il personaggio interpretato da Vera Farmiga è un mix di due diversi personaggi che erano presenti nel film «Infernal Affairs». Inizialmente Scorsese voleva un’attrice più nota e aveva valutato star come Kate Winslet, Hilary Swank ed Emily Blunt.
  • Scorsese ha guardato il film originale, «Infernal Affairs», solo dopo aver finito di girare «The Departed».
  • Nonostante il film sia principalmente ambientato a Boston, le riprese si sono in realtà svolte a New York, scelta voluta da Martin Scorsese per sfruttare il tax credit ed evitare questioni o polemiche politiche.
  • DiCaprio e Scorsese hanno deciso di girare questo film subito dopo aver letto la sceneggiatura.
  • Inizialmente Jack Nicholson aveva rifiutato la parte del personaggio di Frank Costello.
  • Per omaggiare «Scarface», film del 1932, Scorsese ha seminato all'interno del film una serie di X. La lettera viene utilizzata tutte le volte che qualcuno sta per morire, come per esempio nella scena finale dell'ascensore dove si intravede una X fatta con del nastro adesivo proprio dietro il personaggio di Billy. 
  • Si tratta della quinta collaborazione tra Martin Scorsese e Leonardo DiCaprio, ma della prima in assoluto tra il regista e Jack Nicholson.
  • È il film che ha permesso a Scorsese di vincere il primo Oscar per la regia.