Home TvFilm«Unbroken»: cosa c’è di vero nel film

«Unbroken»: cosa c’è di vero nel film

Angelina Jolie regala al cinema la grande, avventurosa storia vera di Louis Zamperini, detto Louie

Foto: Una scena del film  - Credit: © Universal Pictures

02 Maggio 2017 | 10:30 di Marianna Ninni

Dopo il documentario «A Place in Time» e i lungometraggio «Nella terra del sangue e del miele», nel 2014 Angelina Jolie regala al cinema «Unbroken», la grande, avventurosa storia di Louis Zamperini, detto Louie. Giovane turbolento con uno straordinario talento per la corsa, Zamperini ha affrontato alcuni tra i più tragici e drammatici eventi della storia: ha partecipato alle Olimpiadi di Berlino, combattuto la Seconda Guerra Mondiale, è stato coinvolto in un naufragio, prigioniero di guerra dei giapponesi, ha subìto torture inaudite, ma è riuscito a tornare a casa e a rialzarsi in piedi.

Attraverso la vita incredibile di quest’uomo, diventato una vera e propria leggenda, la Jolie parla di coraggio, resistenza, resilienza, fede, perdono e redenzione. Ecco cosa c’è di vero in questa vicenda cinematografica.