Home TvGreta Mauro, volto di «Matrix» e di «Mai dire talk»

Greta Mauro, volto di «Matrix» e di «Mai dire talk»

Abbiamo imparato a conoscerla e apprezzarla al fianco di Nicola Porro in «Matrix», il programma di attualità in onda ogni martedì in seconda serata su Canale 5. E ora, assieme a Stefania Scordio, affianca il Mago Forest nella nuova trasmissione di Italia 1

Foto: Greta Mauro

06 Dicembre 2018 | 17:53 di Simona De Gregorio

Abbiamo imparato a conoscerla e apprezzarla al fianco di Nicola Porro in «Matrix», il programma di attualità in onda ogni martedì in seconda serata su Canale 5. E ora Greta Mauro, assieme a Stefania Scordio (volto del Tgcom24), affianca il Mago Forest nella nuova trasmissione di Italia 1 «Mai dire talk», che si propone di stravolgere tutte le regole delle trasmissioni tradizionale che si occupano di cronaca e politica. Tutto questo con le incursioni e il commento comico e irriverente della Gialappa’s Band.

Greta, come va a Mai dire talk?
«A me spetta il compito di realizzare un talk serio. Quindi introduco gli argomenti, lancio le notizie e interagisco con gli opinionisti ospiti della puntata. E tutte le serate faccio una sorta di gioco con Giulia De Lellis, che di recente ha ammesso di non aver mai letto un libro. Ma vengo disturbata. Sono oggetto di prese in giro e vengo coinvolta in siparietti in cui si balla, si canta e si ride».

Con lei c’è la collega Stefania Scordio.
«Sì. Abbiamo compiti differenti. Stefania rappresenta la parte più giovane, più fresca. Io quella più riflessiva e posata».

Vi conoscevate già?
«No, ma mi sono trovata subito in sintonia con lei. All’inizio eravamo tesissime perché è un’esperienza nuova per entrambe. Ma terminata la puntata d’esordio ci siamo abbracciate come se ci conoscessimo da una vita».

È un ambiente nuovo per lei?
«Ho sempre seguito e apprezzato la Gialappa’s... Li adoro. Sono veri professionisti e hanno una comicità estremamente raffinata. Lo stesso vale per il Mago Forest: la sua ironia è travolgente».

E Nicola Porro come ha preso questa sua nuova sfida in tv?
«Matrix per me è stata un’importante palestra, io e Nicola siamo molto affiatati ed è contentissimo per me Da lui ho appreso molti segreti del mestiere cercando di farli miei».

Non sarà facile sdoppiarsi...
«In realtà per me è una grande opportunità poter partecipare a due programmi così diversi. E Mai dire talk mi permette di tirare fuori il mio lato più divertente e scanzonato». 

Nel corso delle puntate avrete tanti ospiti. A lei chi piacerebbe portare?
«Sto spingendo per avere in trasmissione donne che si occupano di politica. Un nome? Magari il sindaco di Roma Virginia Raggi».