Home Tv“Il Collegio 5”, terza puntata: tutto quello che è successo

“Il Collegio 5”, terza puntata: tutto quello che è successo

Ecco il 10 novembre la nuova tappa del docu-reality di Raidue. La preside vicario è la Petolicchio

11 Novembre 2020 | 00:46 di Alessandro Alicandri

Continuiamo il nostro viaggio nel tempo. Siamo nel 1992, eccoci tornati al nuovo anno scolastico ne "Il Collegio" di Raidue! Accompagnati dalla voce di Giancarlo Magalli, ecco tutto quello che c'è da sapere sulla terza puntata del 10 novembre con una sconvolgente espulsione, nuovi equilibri e due alunni a dura prova.

Tutte le novità de “Il Collegio”: ora siamo nel 1992

Ecco chi sono i nuovi alunni de "Il collegio”

In sintesi

- Aurora Morabito viene espulsa dalla scuola per aver riconfermato senza pentimento il suo “vaffa” a uno dei sorveglianti.

- La professoressa Petolicchio diventa provvisoriamente preside vicario, irrigidendo le regole della scuola.

Giulia Matera e Alessandro Andreini diventano rappresentanti di classe.

- Bettin e Crivellini sono osservati speciali: uno di loro due non potrà rimanere nel Collegio.

La cronaca della terza puntata

Dopo il nuovo test e la ribellione egli studenti, le regole del collegio diventano ancora più rigide. Bettin, Crivellini, Scarano, Morabito vengono segnalati dai professori come gli studenti con il comportamento più ribelle. Convocati tutti gli studenti nel cortile dal preside, vengono rimproverati. Morabito si ribella e viene espulsa dalla scuola per aver mandato "a quel paese" uno dei sorveglianti averlo ripetuto davanti al preside senza pentimento.

La professoressa Petolicchio per qualche giorno è preside vicario della scuola. Dopo la distribuzione della paghetta settimanale da parte del bidello Enzo comincia la lezione del professore Maggi. Si parla di Giosuè Carducci. Crivellini è poco attento e viene rimproverato.

Sun (Rahul) e Luca Zigliana vengono messi in punizione per aver scritto (anzi, vandalizzato) il bagno con delle scritte. Sono stati facilmente beccati perché Rahul ha scritto il suo soprannome. Per punizione devono scrivere una frase alla lavagna sullo stile di Bart nei Simpsons.

La sera gli viene chiesto di guardare alcune prime puntate dei celebri programmi notturni Gigi Marzullo.

Il professor Maggi il giorno ha chiesto lo studio di alcune poesie, che diventeranno un po' il tema centrale della puntata. 

Nel frattempo diventano molto più restrittive le regole della scuola: a colazione viene richiesta l'assunzione dell'olio di merluzzo. Dopo la prima lezione della Petolicchio, vengono eletti i rappresentanti di classe. Giulia Matera e Alessandro Andreini lo diventano a maggioranza dei voti.

Si parla a lezione con Raina di Nelson Mandela e di divisione razziale, quindi si parla di razzismo in classe. Usha racconta la sua esperienza ricevendo poi l'affetto di tutti i suoi compagni.

ll professor Carnevale fa lezione di prospettiva e chiede ai ragazzi di disegnare il mondo dal punto di vista di un altro degli alunni.

Bettin e Crivellini vengono chiamati in presidenza dopo i loro comportamenti e vengono minacciati: uno di loro due potrebbe essere espulso dalla scuola. La Petolicchio vuole capire chi dei due è più colpevole delle marachelle in classe.

Dopo la lezione di recitazione su Shakespeare, Andrea Di Piero si arrabbia perché alcuni studenti sono entrati nella sua camera. Nel tentativo di riaprire la stanza rompe la maniglia. La Petolicchio chiede come punizione a Andre di racimolare 25 mila lire.

I due rappresentanti di classe ricevono una chiamata dal preside per essere aggiornati sui comportamenti di Bettin e Crivellini.

La sera vengono invitati a vedere il programma comico "Su la testa" . Di notte vengono poi sorpresi a correre per i corridoi dai sorveglianti mentre fingono usando le lenzuola, di essere fantasmi.

Il gioco dopo il professore Maggi li interroga sulle poesie (con qualche successo e parecchi insuccessi) e si parla del tema della peste, con qualche riferimento al recente Covid che ha portato via il nonno di Zigliana.

La sera vengono convocati per una serata karaoke. La prima a cantare è la Petolicchio. Poi vengono coinvolti anche i ragazzi.

Il gioco dopo vengono chiamati a fare la maglia con la lana e la sera hanno giocato a obbligo e verità (scambiandosi parecchi baci sulle labbra). Il gioco dopo vengono chiamati a fare attività fisica, facendo ginnastica con i soliti disturbatori, Bettin e Crivellini. Nella lezione di Maggi subito dopo si parla di mafia, tangenti, ma il tema non entusiasma i soliti Crivellini e Bettin.

Bettin e Scarano sono i peggiori della settimana, mentre Giulia Matera e Alessandro Andreini sono i più bravi nel rendimento. Bettin e Crivellini vengono convocati in presidenza dal vero preside... per scoprire l'esito dell'osservatorio speciale sul loro comportamento.