Home TvIl segreto, le trame dall’11 al 17 maggio 2015

Il segreto, le trame dall’11 al 17 maggio 2015

Vi raccontiamo che cosa succede nella nuova settimana della telenovela spagnola

Foto: Jordi Coll e Mario Martin  - Credit: © Sito ufficiale

11 Maggio 2015 | 07:37 di Redazione Sorrisi

Ecco le trame delle puntate da lunedì 11 a domenica 17 maggio 2015. Questa settimana «Il segreto» è in onda su Canale 5 da lunedì a venerdì alle 16.20, sabato alle 15.30, domenica alle 21.10.

Lunedì 11 maggio

Gonzalo smaschera don Celso in chiesa davanti a tutti i fedeli narrando cosa lo spinge veramente a fare le sue crociate di evangelizzazione. Emilia si sente nuovamente madre e decide di sfruttare il regalo che il cielo ha fatto a lei e ad Alfonso. Raimundo e Mariana cercano di farli ragionare, ma inutilmente.

Martedì 12 maggio

Maria vuole aiutare economicamente Candela e la vera Aurora. Isidro e Rita si scontrano nuovamente sul loro amore impossibile, ma la ragazza è irremovibile: per ora importa solo Anibal.

Gonzalo riunisce la sua famiglia al Jaral e annuncia di avere intenzione di smettere gli abiti talari e lasciare il sacerdozio

Mercoledì 13 maggio

Hipolito e Pedro continuano i loro studi sul comportamento delle zanzare, provocando le ire di Dolores quando i due liberano gli insetti nell'emporio per poterle studiare in liberà' senza doversi recare sul monte.

Mauricio, incaricato da Francisca di fare ricerche per scoprire chi sia veramente Alfonsino, promette ad Alfonso di informarlo preventivamente e di stare dalla sua parte.

Giovedì 14 maggio

Tristan e Jacinta si recano alla pasticceria di Candela e proprio in quel momento il postino consegna alla vera Aurora la foto che aveva richiesto alla suora del collegio in Svizzera. Questa foto dovrebbe provare la vera identità di Aurora, ma Jacinta riesce a falsificare la foto.

Jacinta continua a tramare ai danni di Aurora con l'aiuto di Francisca la quale è convinta, in questo modo, di perpetrare la sua vendetta nei confronti dell'odiata Pepa.

Venerdì 15 maggio

In paese sono arrivati due distinti signori. Alfonso scopre che sono sulle tracce di Alfonsino; uno di loro è il nonno del bambino, intenzionato a mandare il piccolo in orfanotrofio in quanto nato fuori dal matrimonio.

Emilia, disperata, pur di non separarsi dal neonato, chiede aiuto a Francisca. Nel frattempo, Candela e Aurora sono costrette a lasciare la pasticceria mentre Gonzalo tenta di capire cosa fare della sua vita ora che non è più un sacerdote. All'emporio, Pedro e Hipolito hanno una nuova passione: lo studio delle cicale.

Sabato 16 maggio

Don Diego e Don Fidel sono alla ricerca del bambino, ma vengono depistati da Alfonso e da Mauricio. Fernando è deciso a riconquistare Maria e chiede l'appoggio di donna Francisca. Le suggerisce di concedere a Gonzalo le terre per la semina, in modo da guadagnare credibilità agli occhi di Maria.

Quintina ha fatto delle ricerche sulle cicale e l'unica a non credere alle sue scoperte è Dolores. Hipolito e Pedro, invece, sono convinti che diventeranno famosi, ma Don Anselmo rimprovera il sindaco per le sue mancanze.

Isidro è pronto ad arruolarsi anche se a malincuore. Aurora e Candela sono state cacciate via dalla pasticceria e vivono sotto il tetto di Emilia.

Aurora e Gonzalo hanno in mente di far venire Suor Teresa a Puente Viejo per smascherare definitivamente Jacinta. Ernesta riferisce a Francisca che Aurora ha fatto un'altra chiamata la collegio, questa volta da Villalpanda, per non essere ascoltata.

Domenica 17 maggio

Pedro e Hipolito continuano a studiare il linguaggio degli insetti. A Dolores viene una crisi isterica. Seguendo il consiglio di Mariana e di Rosario, decide di spingere il marito a dedicarsi ad un'altra attività in modo da togliersi dalla testa questa ossessione per gli insetti.

Francisca chiede a Fernando di portare in banca i soldi della vendita della pasticceria, ma quando Fernando va a prendere la cassaforte, resta sconvolto nel vedere che è vuota. Jacinta scopre che suor Teresa sta per arrivare a Puente Viejo e, assieme a Francisca, cerca di trovare una soluzione.

Mauricio dà al nonno di Alfonsino delle piste false in modo da allontanarlo da Puente Viejo. Sembra che le acque si siano calmate, ma bisogna comunque restare in allerta. Isidro sta per arruolarsi nell'esercito. Chiede a Rita di pensare a loro due e di fargli capire se vuole che lui rimanga a Puente Viejo.

Anibal è intenzionato a sposarsi con Rita e vuole fare le cose in grande. Lei non sembra essere d'accordo.

Cipriano, nonostante sia innocente, viene arrestato per aver rubato il denaro che Francisca custodiva nella cassaforte. Isidro lascia Puente Viejo per arruolarsi nell'esercito. Rita non riesce a dirgli addio. Il giorno dopo si fa coraggio e confida a Don Anselmo di essere innamorata di Isidro. Don Anselmo le consiglia di ignorare i suoi sentimenti e che sarebbe opportuno sposarsi con Anibal per non provocargli un grande dolore e per non rovinare il rapporto tra i due fratelli.

Fernando riesce a ottenere il permesso che serviva a Gonzalo per poter lavorare le terre del Jaral. L'unica cosa che chiede in cambio è che Gonzalo e Maria mantengano le distanze, evitando di vedersi da soli.

Suor Teresa sta per arrivare a Puente Viejo. Jacinta elabora un piano con Francisca per ucciderla in modo da continuare a nascondere a Tristan la sua vera identità.

Hipolito e Pedro sono ossessionati da questo studio che stanno effettuando sul linguaggio degli insetti. Non riescono a concentrarsi su nient'altro ma poi si rendono conto che questa passione rischia di compromettere la loro partecipazione al concorso di tortilla.

Pedro ottiene i documenti che permettono a Emilia e Alfonso di adottare Alfonsino. Emilia si comporta come se fosse già sua madre, mentre tutti gli altri cercano di farle tenere i piedi per terra.