Home TvIl segreto, le trame dal 4 al 10 maggio 2015

Il segreto, le trame dal 4 al 10 maggio 2015

Vi raccontiamo che cosa succede nella nuova settimana della telenovela spagnola

Foto: Jordi Coll  - Credit: © Sito ufficiale

03 Maggio 2015 | 14:45 di Redazione Sorrisi

Ecco le trame delle puntate da lunedì 4 a domenica 10 maggio 2015. Questa settimana «Il segreto» è in onda su Canale 5 da lunedì a venerdì alle 16.20, sabato alle 15.30, giovedì e domenica alle 21.10.

Lunedì 4 maggio

Isidro e Rita mettono fine alla loro storia per amore di Aníbal. Fernando ha preso una decisione: ucciderà suo padre. Alfonso e Emilia decidono che il bambino resterà con loro nonostante il parere contrario di Raimundo. Benvenuto presenta la sua offerta di comprare le vignette di Hipolito e i Miranar non possono far altro che accettare.

Maria rifiuta la proposta di Gonzalo che, sorpreso e deluso, promette di rispettare il rifiuto dell'amata. La vera Aurora chiede a Candela della relazione tra Gonzalo e María e, seppur titubante, Candela le racconta tutto. Rita e Isidro fanno di tutto per convincere Anibal a farsi vedere da un dottore, ma l'uomo sembra irremovibile

Martedì 5 maggio

Don Anselmo affronta Francisca e la minaccia di violare il segreto della confessione se continuerà a minacciare Raimundo. Fernando spiega a Jacinta che ha preso la decisione di uccidere suo padre. Rosario svela alla vera Aurora di conoscere la sua identità: le due si abbracciano affettuosamente. Aurora, però, la prega di non dire niente a nessuno e di non affrontare Jacinta.

Mercoledì 5 maggio

Jacinta e Francisca continuano a far fronte comune contro la vera Aurora. Emilia "battezza" il bambino come Alfonsino. Maria, senza pensarci, avvisa Donna Francisca della presenza del piccolo. 

Gonzalo, tra mille ripensamenti, alla fine decide di partire per la missione. Parte salutando personalmente solo Don Anselmo e sua sorella Aurora e lasciando una lettera per Maria. Francisca e Fernando esultano di gioia alla notizia della partenza del giovane sacerdote. Rita e Isidro sono pronti a vendere la fattoria per procurarsi i soldi necessari a curare Anibal, ma quest'ultimo rifiuta.

Giovedì 7 maggio

Francisca è morbosamente incuriosita dall'improvvisa e misteriosa comparsa in casa Castaneda del piccolo Alfonsino.Durante la fiera del raccolto, Jacinta, vedendo che Tristan parla con Aurora, dà sfogo alla sua pazzia facendo crollare delle pesanti assi di legno con l'intento di colpire i due. Tristan resta gravemente ferito.

Grazie alle cure tempestive di Aurora, Tristan si rimette dall'infortunio causato da Jacinta. Francisca sollecita Fernando affinché abbia al più presto un figlio da Maria. Si vede così costretto a chiedere a Maria una seconda possibilità per dimostrarle che è cambiato e pentito di tutto il male che le ha causato. Emilia e Alfonso temono che Francisca stia tramando qualcosa per scoprire la vera identità di Alfonsino. Gonzalo, durante il suo viaggio, si ferma a far visita alla madre di Mateo, il suo amico missionario, e là con stupore scopre che Mateo è tornato per sempre a casa. 

Quando finalmente Anibal si convince ad accettare i soldi della colletta, Alfonso, Emilia, Candela e don Anselmo si rendono conto che nessun paesano ha donato nulla per timore della famigerata maledizione dei Buendia. Nel frattempo, Candela tenta anche di convincere Aurora a rintracciare suor Teresa, una monaca che le voleva molto bene in collegio e che potrebbe aiutarla a svelare la sua vera identità a Tristan. Gonzalo ritrova il suo amico Mateo, che ha subito un terribile incidente. I due giovani sono felici di essersi riuniti, ma Mateo sembra nascondere qualcosa a Gonzalo.

Venerdì 8 maggio

Pedro e Hipolito hanno deciso di intraprendere una nuova avventura. Prendendo esempio dallo scienziato Karl Von Frisch, decidono di voler studiare il comportamento delle zanzare e cercare di comunicare con loro affinché non pungano più. Appena vengono a scoprire cosa stanno tramando i loro mariti, Dolores e Quintina reagiscono in modo completamente diverso: Quintina li asseconda mentre Dolores li insulta. In paese stanno facendo una colletta per aiutare Anibal affinché possa pagare le cure mediche per la sua malattia. I paesani non sembrano essere molto generosi, ma c'è chi comunque decide di voler aiutare con un'offerta consistente.

Sabato 9 maggio

Francisca incontra Ernesta, la centralinista, e la minaccia per avere informazioni sulla chiamata effettuata da Aurora dall'emporio. Francisca si mostra troppo curiosa per la comparsa del bambino di cui si sta prendendo cura Emilia. Quest’ultima, per calmare le acque, decide di raccontarle la verità. Raimundo la mette in guardia. Teme che Francisca stia tramando qualcosa. Gonzalo va a trovare il suo amico Mateo. In questa occasione scopre alcuni dei misfatti fatti da Padre Celso e decide di fargliela pagare.

Domenica 10 maggio

Donna Francisca e Jacinta minacciano la centralinista la quale rivela loro che Aurora farà una telefonata l'indomani nel pomeriggio al collegio. Pertanto le due la obbligano a mettere in collegamento quella chiamata con la villa. In questo modo potranno ascoltare la conversazione. Nel frattempo, grazie a Emilia e Alfonso, vengono raccolti i soldi da dare ai Buendia. Finalmente Anibal ha i soldi per potersi curare, anche se non ne sembra molto convinto. Gonzalo riflette sulla sua vita e non riesce a darsi pace. Non si riconosce in quello che è diventato e sente di vagare senza meta, senza destinazione. Si pente ogni giorno per i suoi peccati e non sa come tranquillizzare la sua coscienza.Candela fa di tutto per cercare di convincere Tristan della vera identità di Carmen, ma lui rifiuta di crederci. E' convinto che sia Jacinta la vera Aurora.

Francisca caccia dal locale e dalla casa Candela, giustificando il fatto come un suo diritto, essendo la proprietaria. La vera Aurora affronta la Montenegro, ma ottiene solo un po' di tempo per organizzare le loro cose. La ragazza si sente in colpa. Tristan accorre per dare una mano a Candela, ma non potrà dare un posto alla sua aiutante. Candela rifiuta ed Emilia corre in suo soccorso: Aurora si sente protetta e confessa di essere la figlia di Pepa. Isidro apprende da Don Anselmo che presto verrà chiamato nell'esercito. Gonzalo torna a Puente Viejo, sorprendendo tutti, e venuto a sapere che nel pomeriggio ci sarà la messa d'addio per Don Celso, vuole officiarla. Quintina scopre la bugia di Emilia su Alfonsino e le consiglia di continuare a cercare la vera famiglia del bambino. Anibal parte per andare a consultare il medico, da solo.