Home Live newsIn Rai arriva il primo stop della nuova stagione televisiva: salta «Tutti pazzi per la tele». Canale 5, invece, rivede i palinsesti

30 Settembre 2009 | 18:32

In Rai arriva il primo stop della nuova stagione televisiva: salta «Tutti pazzi per la tele». Canale 5, invece, rivede i palinsesti

Stop a «Tutti pazzi per la tele», il talk show di Raiuno condotto da Antonella Clerici che ieri è sceso  al 14% e 3 milioni 590 mila spettatori, soccombendo alla mortale stretta di Gabriel Garko che su Canale 5 con «L’onore e il rispetto 2» ha sfondato il muro dei 7 milioni di spettatori con […]

 di

In Rai arriva il primo stop della nuova stagione televisiva: salta «Tutti pazzi per la tele». Canale 5, invece, rivede i palinsesti

Stop a «Tutti pazzi per la tele», il talk show di Raiuno condotto da Antonella Clerici che ieri è sceso  al 14% e 3 milioni 590 mila spettatori, soccombendo alla mortale stretta di Gabriel Garko che su Canale 5 con «L’onore e il rispetto 2» ha sfondato il muro dei 7 milioni di spettatori con […]

30 Settembre 2009 | 18:32 di Redazione

antonella-clerici1
Antonella Clerici

Stop a «Tutti pazzi per la tele», il talk show di Raiuno condotto da Antonella Clerici che ieri è sceso  al 14% e 3 milioni 590 mila spettatori, soccombendo alla mortale stretta di Gabriel Garko che su Canale 5 con «L’onore e il rispetto 2» ha sfondato il muro dei 7 milioni di spettatori con il 27,81%.
Del programma della Clerici, prodotto da Endemol, che lo scorso anno aveva rappresentato una delle novità di successo della prima rete, erano previste ben otto puntate e ne sono andate in onda appena due, nella serata infernale del martedì in cui su Raitre «Ballarò» ha superato il 14%, ben oltre la media di rete e su Mediaset ci sono «Le Iene show» su Italia 1 e Garko l’ammazzatutti  su Canale 5. Per «Tutti pazzi per la tele» si è deciso, oggi dopo la riunione di palinsesto, che era meglio non rischiare spostamenti ad altre serate, per evitare un nuovo flop e preservare in un certo senso la prossima conduttrice del Festival di Sanremo.
Lo stop alla Clerici provocherà qualche smottamento di palinsesto, con un’iniezione di fiction a svantaggio dell’intrattenimento, ad oggi il genere meno riuscito della Raiuno diretta da Mauro Mazza (ma con programmi ereditati dal predecessore Fabrizio Del Noce). La Clerici sarà sostituita da «Un medico in famiglia», la cui sesta serie già arrivata al 30%, si sposterà così dalla domenica al martedì.
Lunedì resta «Da Nord a sud», lo show di Vincenzo Salemme con Anna Falchi i cui ascolti sono stati più che deludenti, dal 15,59% dell’esordio si è passati al 13,47% con 3 milioni 350: ma, per evitare il peggio, si fermerà alla terza puntata, e la quarta andrà in onda a dicembre. Alla domenica, al posto del medico Scarpati e di nonno Banfi, Raiuno tirerà fuori dal cilindro alcune miniserie dando alla fiction la terza collocazione settimanale. La prima dovrebbe essere «Tutta la verità» ma ci sono anche «Sant’Agostino», «Pinocchio», «Sanguepazzo» e molti altri titoli.
Canale 5 invece è’ alle prese con il problema «La Tribù – Missione India»: la cancellazione, prima ancora di debuttare, del nuovo reality condotto da Paola Perego e previsto in 8 puntate, ha creato un buco nel palinsesto del mercoledì, tappato per ora dai film ma non si sa fino a quando. Per rinforzare poi il giovedì, Canale 5 ha deciso di spostare le nuove puntate di «Dr. House» – episodi inediti della quinta stagione – per cercare di controprogrammare «Don Matteo 7» su Raiuno e «Annozero» su Raidue.
L’ultima puntata dello show comico «Ale e Franz» dal giovedì è stato spostato a domenica al posto di House, ma quello che accadrà da domenica 11 ottobre non è ancora deciso.