Home TvLa Festa della Mamma di Bruno Barbieri

La Festa della Mamma di Bruno Barbieri

10 maggio, le star raccontano il loro rapporto con la donna più importante della vita

Foto: Bruno Barbieri  - Credit: © Olycom

10 Maggio 2015 | 08:15 di Redazione Sorrisi

Da tanti anni impegnato tra Masterchef e Masterchef Junior su Sky Uno, Bruno Barbieri è un vero concentrato di carattere, energia e talento. Ci ha regalato un bellissimo ritratto e messaggio dedicato alla sua mamma Ornella. Eccolo, per voi. 

"La mamma è sempre la mamma. Con lei ho un rapporto meraviglioso, fatto di complicità, affetto e amore profondo. Fin da bambino la chiamavo Ma e non ho mai smesso di chiamarla così. Le mie sorelle i miei nipoti ci prendono in giro chiamandomi 'il suo bambino' perché per lei lo sono ancora: in inverno metto ancora la maglietta della salute perché lei vuole così!"

"Il suo vero lavoro era la sarta. Ricordo ancora i magnifici vestiti che mi faceva a carnevale ho sempre vinto il primo premio (torero, marhaja, astronauta). E per la mia prima comunione mi fece un meraviglioso vestito nero, giacca e pantaloni corti ma io li volevo lunghi e con le forbici gli feci un gran taglio. Ci mise una settimana per rammendarli, ma lei con la sua dolcezza non mi diete neanche una sberla: aveva capito che stavo diventando grande. Ora è in pensione e si dedica, nonostante qualche acciacco, alla cucina. Dimenticavo, è lei la vera chef di casa". 

"L’ultimo regalo che le hai fatto? Intanto non posso dimenticarmi il giorno del suo compleanno altrimenti sono finito, così la mattina del 22 aprile, le mie sorelle i miei nipoti mi ricordano di chiamarla. L'ultimo regalo è stata una collana di coralli rossi. Nonostante gli 81 anni ama ancora mettere qualche gioiello vistoso, anche se a volte esagera. Le dico sempre che non è un albero di Natale".

"Come festeggerò la festa della mamma? Purtroppo quel giorno sono impegnato sul set di Masterchef 5. Allora le manderò un camioncino pieno di mimose: il giallo è un colore che le piace. Anche se non ci vediamo i nostri pensieri si incrociano sempre, ovunque siamo".