Home TvLe vallette che hanno fatto la storia della tv

Le vallette che hanno fatto la storia della tv

Da Antonella Elia a Filippa Lagerback, una gallery di fotografie d'archivio

26 Aprile 2018 | 15:34 di Paolo Fiorelli

La parola «valletta» nasce con la tv e contribuisce a costruirne il mito. Come scriveva il grande linguista Bruno Migliorini, è un «felice neologismo basato sul termine quasi arcaico di “valletto”, dove l’uso del femminile contribuisce a cancellare quel vago ricordo di “servilità” che ancora poteva serbare». Servili no, ma mute sì. Per due decenni il ruolo delle vallette (qui a fianco abbiamo raccolto le più famose) è stato quello di allietare con la loro silenziosa presenza la conduzione di presentatori come Corrado o Mike Bongiorno. Poi arrivò Sabina Ciuffini, «la valletta parlante», e tutto cambiò. Da lì in poi la «valletta» è diventata una showgirl completa che sa ballare, recitare, presentare e fare battute. E infatti lo stesso termine «valletta» è scomparso. Fino all’annuncio di Carlo Conti nella prima puntata della «Corrida», pochi giorni fa. Ma è solo un nostalgico gioco di parole...