Mara Maionchi: «Tornerò con un programma che insegna a stare bene»

Mara è al mare con la famiglia, ma il 12 settembre sarà in prima serata su Rai2

9 Agosto 2022 alle 07:50

L’appuntamento telefonico con Mara Maionchi è alle 15. Chiamo sua figlia Giulia per farmela passare e mi chiede se sia possibile rimandare di mezz’ora. Le domando se per caso sua mamma stia facendo la pennichella e ridendo mi conferma che è così. Le rispondo di lasciarla stare e di chiamarmi senza problemi quando sarà sveglia. Ci risentiamo un’ora dopo.

Buon pomeriggio Mara, ha riposato bene?
«Sì, grazie! Quando non lavoro, il pomeriggio mi piace dormire anche perché altrimenti non tiro fino a sera, visto che gli 80 anni sono passati... Sono diventata una dormigliona».

Spero per lei che in questo momento sia al fresco e in villeggiatura.
«Sono in vacanza da qualche giorno e ci resterò per tutto il mese di agosto. Sono al mare con le mie due figlie e i miei nipoti: Nicolò di 11 anni, Mirtilla di 7 e Margherita di 4. Sono un vero spasso, mi fanno molto ridere con i loro piccoli ragionamenti».

In tv ogni tanto qualche parolaccia le scappa. Riesce a trattenersi in loro presenza?
«Se sono tranquilla normalmente non ne dico. Non mi devo innervosire, ma con loro è difficile, hanno delle uscite troppo carine».

Confessi: li vizia?
«Sì, sempre! È il mio compito. L’educazione la danno i genitori. Io mi dedico a tutta la parte ludica: le chiacchiere, il gelato, una partita a ping pong, qualche regalo o euro extra... Faccio l’animatrice con loro. I nonni sono la parte divertente con cui fare tutte le cose totalmente inutili».

Invece trova utili le raccomandazioni sul bere tanto, mangiare frutta, indossare capi leggeri per combattere il caldo di questi giorni?
«Le seguo tutte e le trovo giuste. Bevo molta acqua, anche due litri al giorno, mangio tanta frutta e verdura ed evito il cibo pesante, anche perché non me ne viene voglia. Mi muovo con più calma e poco. Mi vesto con dei gran camicioni larghi e comodi anche se ho perso qualche chilo, sa. Ho seguito una dieta facile: mangiare la metà rispetto al solito!».

Fa scorpacciate di pesce fresco?
«La sogliola è l’unico pesce che mangio. Mi piace molto l’insalata di riso che mio marito Alberto fa benissimo: lui cucina molto più di me, si alza la mattina presto per preparare le verdure. Io invece mi alzo con comodo».

La sua vacanza ideale è riposo assoluto o fare follie come nel programma “Quelle brave ragazze” dove lei, Sandra Milo e Orietta Berti siete partite all’avventura?
«L’idea del programma è stata mia ed è piaciuto. Spero di fare una nuova edizione. Quello era un viaggio, ora è il momento della famiglia e nel mio caso, che lavoro tutto l’anno, del riposo: è fondamentale. Faccio giusto qualche torneo a Burraco la sera. È divertente e impegna la testa».

Fa anche vita da spiaggia?
«Non faccio bagni, non mi metto in costume, mi piace respirare l’aria buona, stare sotto l’ombrellone con i bimbi che giocano. Mi rilassa. Faccio due passi e se riesco un giro in bici».

Quando è in vacanza si gode il “dolce far niente” o dopo due giorni si annoia e ribalta casa?
«Vado a sprazzi, mi piace dormire e oziare, cose che non faccio quasi mai durante il resto dell’anno. Anche se qualche volta spolvero, metto a posto la stanza e butto via le cose vecchie e inutili. Per il resto, ho due figlie che mi sostituiscono brillantemente. E non mi sento in colpa. Sono tutti molto premurosi con me e ne sono contenta perché sono pigra e trovare le cose fatte, ammetto, mi fa tanto piacere».

In questo periodo si concede qualche altro lusso, oltre all’ozio?
«Mi compro giusto qualcosa come un nuovo copricostume, visto che ne avevo due ormai vecchissimi di oltre 20 anni».

Mara, con lei siamo abituati a ridere e scherzare. Ora però ci spiazza con “Nudi per la vita”, docureality prodotto da Blu Yazmine, dal 12 settembre in prima serata su Rai2. Ci spiega di cosa si tratta?
«È un programma con un obiettivo serio: è pensato per invitare alle prevenzione del tumore al seno e alla prostata, ma lo faremo in modo semplice, leggero e anche divertente. Nelle quattro puntate, vedrete sei uomini da un lato e sei donne dall’altro preparare una performance. In attesa dell’esibizione finale, parleremo con loro e con dei medici di prevenzione e malattia, temi con i quali anche questi personaggi famosi in qualche modo hanno avuto a che fare».

Quale sarà esattamente il suo ruolo? Conduttrice, intervistatrice, testimonial?
«Io sarò una conduttrice a modo mio, parleremo di prevenzione attraverso varie testimonianze. Ma sono anche testimone perché ci sono passata anche io: ogni anno facevo la mammografia e nel 2015 mi hanno trovato questo “nemico” che ho combattuto».

Chi tra i vip che partecipano l’ha colpita di più?
«È un programma “di fatica”: preparare uno show con coreografie in sei giorni è difficile, ma si ride. Sono stati tutti bravi e disponibili, mi è piaciuto come hanno inteso la motivazione che sta alla base di questo progetto. Sono stati bravi, attenti e volenterosi».

A proposito di risate, è vero che parteciperà come concorrente all’edizione natalizia di “LOL - Chi ride è fuori”?
«Sì, e questa cosa mi fa tanto ridere!».

Non è un buon inizio... Riuscirà a rimanere seria per quattro ore?
«Tenterò di resistere. Ho fatto degli studi per imparare a non ridere. Temo però di uscire subito: non dirlo a nessuno, mi raccomando!».

E mi saluta con la sua risata travolgente.

Seguici