Home TvMorta l’attrice Anna Marchesini

Morta l’attrice Anna Marchesini

Scompare a 63 anni, l’indienticabile interprete. L’attrice era da tempo malata. L’annuncio del fratello via Facebook

Foto: Anna Marchesini a "Che Tempo Che Fa" nel 2013, in una delle sue ultime apparizioni in tv  - Credit: © SplashNews

30 Luglio 2016 | 12:31 di Lorenzo Di Palma

Anna Marchesini è morta. L'attrice, indimenticabile protagonista della nostra tv, da sola e con il famoso trio con Tullio Solenghi e Massimo Lopez, aveva 63 anni e da tempo era malata di artrite reumatoide. L’annuncio è arrivato via Facebook, direttamente dal fratello Gianni Marchesini che ha scritto sulla sua pagina: “Prima che lo sappiate da quel tritacarne dell'informazione tengo a dirlo io. Ora in questo momento è morta mia sorella Anna Marchesini. Grazie a tutti. Non sarò in grado di rispondervi”.

Il post del fratello è stato subito commentato da centinaia di fan dell’attrice, con messaggi di cordoglio e condoglianze. Che non si possono non condividere. Per esempio, fra i primi messaggi qualcuno ha scritto: "Ciao Anna, non mi aspettavo te ne andassi così presto, ma in realtà non te ne andrai mai".

Anna Marchesini era nata ad Orvieto nel novembre 1953 dove tuttora viveva. Infatti tra i primi messaggi “istituzionali” di condoglianze c’è quello del sindaco della città umbra, Giuseppe Germani: "Profondo cordoglio alla famiglia di Anna Marchesini per la triste notizia della morte di una concittadina così importante, che ha dato lustro alla nostra città". Il sindaco ha inoltre già annunciato l’organizzazione di iniziative per ricordare l’attrice nella sua città natale.

Negli ultimi anni, il progredire della malattia l’aveva costretta a limitare, ma mai a interrompere del tutto, la sua attività teatrale. Il suo ultimo lavoro, “Cirino e Marilda non si può fare”, sarebbe dovuto andare in scena a Grosseto il 6 e il 7 maggio, ma poi le date furono annullate a causa di un piccolo incidente che le aveva reso impossibile l’ingresso in scena.

Fu comunque proprio il teatro la sua grande passione, dove si è espressa come autrice e regista e non solo interprete. Il suo debutto sul palcoscenico risale infatti al 1976, mentre frequentava ancora l'Accademia Nazionale di Arte drammatica Silvio d'Amico, ne il ?Borghese gentiluomo? di Molière. Tre anni dopo, diplomata all'Accademia, entrò nella compagnia di Virginio Puecher, con la quale esordì al Piccolo di Milano nello spettacolo ?Platonov? di Anton Cecov.

Anche se la fama e il successo arrivano dalla tv, dove fu mattatrice per molti anni con il ?Trio? fondato nel 1982 con Massimo Lopez e Tullio Solenghi, conosciuti mentre lavorava come doppiatrice di film e cartoni animati. Il loro debutto è in radio con il programma ?Helzapoppin? su RadioDue: 13 puntate che, a furor di popolo, diventarono poi 52.

Ma sempre nel 1982, i tre fecero la loro prima apparizione in tv, conducendo con Pippo Franco ?Tastomatto?. Il successo, immediato e travolgente, li portò presto alle trasmissioni più importanti della Rai, da ?Domenica In? a ?Fantastico 7?, passando anche per il Festival di Sanremo, dove inanellarono una serie di sketch indimenticabili.

Il successo televisivo fu poi bissato in teatro dove il Trio debuttò nel 1988 con ?Allacciare le cinture di sicurezza?, che fece registrare il ?tutto esaurito? per ben tre anni al teatro Sistina di Roma, facendo vincere ai tre più volte il ?Biglietto d'oro?. Il suo sodalizio con Lopez e Solenghi durerà tutta la vita, anche se ufficialmente il trio si scioglierà nel 1994.

La sua ultima apparizione nel piccolo schermo è del 2014, quando ospite del programma ?Che tempo che fa? di Fabio Fazio, con la consueta brillante ironia scherzò su tutto, anche sulla malattia che da tempo la affliggeva e sulla morte: ?Nel caso vorrei essere cremata?, disse scherzando, ma non troppo, visto che si parlava del 2 novembre.