A “Che Tempo Che Fa” appello di Fedez per la salute mentale

Il rapper ha chiesto al Governo di non tagliare i fondi per il “bonus psicologo” e ha annunciato che aprirà un centro gratuito per aiutare gli adolescenti con problemi di salute mentale

29 Ottobre 2023 alle 23:46

Non sarà il prossimo direttore artistico di Sanremo, ma invece aprirà un centro per la salute mentale degli adolescenti. Ospite di Fabio Fazio a “Che Tempo Che Fa”, Fedez non ha rinunciato a dar seguito allo scherzo che Fiorello gli ha fatto nella sua trasmissione spargendo la notizia che sarebbe stato il prossimo direttore artistico del Festival di Sanremo. Con Fazio ha cercato di “ribaltare” lo scherzo, convenendo che avrebbe accettato ma solo se lo stesso Fiorello avesse fatto il conduttore. Eventualità smentita in diretta dallo stesso Fiorello con un messaggio a Fazio.

Ma soprattutto Fedez, ha raccontato a cuore aperto della sua dura esperienza con la malattia (un tumore al pancreas) che lo ha colpito e di conseguenti problemi di depressione e con i farmaci per curarli, ricordando commosso Gianluca Vialli, che nonostante fosse in condizioni peggiori di lui, per la stessa malattia, aveva trovato il tempo di fargli una lunga telefonata per rincuorarlo prima del ricovero in ospedale, anche se i due non si conoscevano.

Ti si senti migliore dopo la malattia? gli ha chiesto Fazio, «Mi piacerebbe dirti di sì, ma la verità è che no», ha risposto, «purtroppo dopo la malattia ho avuto altri problemi legati alla salute mentale, non sono ancora migliorato come persona però ci sto lavorando».

«Dopo l’ultimo episodio la paura è tornata abbastanza, non mi aspettavo in così poco tempo di rischiare la vita nuovamente» ha aggiunto, dicendo che la malattia gli «ha fatto capire l’importanza del tempo e di quanto una ferita abbia bisogno del tempo per essere curata. E poi mi ha fatto capire tantissimo l’importanza della salute mentale e di quanto questo tema sia un’emergenza concreta, non circoscritta a un circolino».

Ha quindi sottolineato alcuni dati allarmanti sulla percentuale di adolescenti che soffrono di disturbi mentali (sono oltre due milioni in Italia certifica l’Istat), sulla necessità di più psicologi ribadita dall’Oms e il rapporto dell’Aifa secondo cui «fra i 20 farmaci più prescritti sei sono antidepressivi o ansiolitici». Quindi ha lanciato un appello: «Lo scorso governo ha stanziato per il bonus psicologo solo 25 milioni di euro, questo governo ha deciso di tagliarli e portarli a 5 milioni di euro. Quello che vorrei chiedere al presidente del Consiglio Giorgia Meloni e a Giorgetti è: non tagliate questi 25 milioni perché significherebbe sputare in faccia alle famiglie che ne hanno bisogno».

Da parte sua il rapper ha annunciato che con la sua Fondazione vorrebbe «aprire un centro di aggregazione per adolescenti che fornisca assistenza gratuita ai giovani con problemi di salute mentale».

Seguici