Home TvNews e Anticipazioni«Amore Criminale»: Veronica Pivetti racconta le «Storie di femminicidio»

14 Gennaio 2018 | 12:54

«Amore Criminale»: Veronica Pivetti racconta le «Storie di femminicidio»

Otto nuove puntate con una nuova conduttrice per continuare a dire no alla violenza sulle donne

 di Lorenzo Di Palma

«Amore Criminale»: Veronica Pivetti racconta le «Storie di femminicidio»

Otto nuove puntate con una nuova conduttrice per continuare a dire no alla violenza sulle donne

Foto: Veronica Pivetti conduce "Amore criminale"  - Credit: © Rai

14 Gennaio 2018 | 12:54 di Lorenzo Di Palma

Dopo Camila Raznovich, Luisa Ranieri, Barbara De Rossi e Asia Argento, debutta alla guida dell’undicesima edizione di Amore Criminale. Storie di femminicidio, Veronica Pivetti che condurrà le otto nuove puntate prodotte a partire da domenica 14 gennaio in prima serata su Rai3. A lei - protagonista di tante fiction e film - il compito di raccontare le storie di donne diventate vittime, ricostruite attraverso docufiction che sin dalla prima edizione sono il marchio di Amore Criminale.

Altra novità è l’anteprima, uno spazio che precede la sigla e che quest’anno avrà un’impostazione più informativa e di servizio alle donne e sarà condotta da Matilde D’Errico, ideatrice del programma, che in ogni puntata affronta un tema (la violenza psicologica, la violenza assistita, gli orfani del femminicidio, la violenza economica, lo stalking, cosa significa per un genitore sopravvivere alla morte di una figlia ammazzata, i centri antiviolenza, la tratta delle schiave) e intervista in studio una donna sopravvissuta.

Nella prima puntata Matilde D’Errico affronta il tema della violenza economica e incontra Urszula, una ragazza di origine polacca che si era innamorata di un ragazzo italiano e per lui si era trasferita nel nostro Paese. La sua storia è caratterizzata da violenza fisica e sottomissione, da isolamento e dipendenza psicologica ed economica. Dopo tante violenze e maltrattamenti Urszula si salva chiamando il numero antiviolenza del 1522, il numero del Dipartimento Pari Opportunità al quale rispondono le operatrici di Telefono Rosa 24 ore su 24.

Subito dopo l’anteprima, Veronica Pivetti racconta la storia di Federica, una ragazza di Taranto, uccisa dal marito Luigi assieme al figlio, un bambino di soli 3 anni e mezzo. Anche Federica viveva una condizione di forte dipendenza economica dal marito, un uomo di 21 anni più grande di lei. Per lui Federica aveva rinunciato a una carriera lavorativa legata alla sua laurea in Lingue, ma anche alla grande passione sportiva per la pallavolo.

Amore Criminale, anche per questa edizione, si avvale della collaborazione dell'Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato. L’email per scrivere alla redazione è amorecriminale@rai.it.