Home TvNews e Anticipazioni“Bella Germania“: quando gli immigrati eravamo noi

“Bella Germania“: quando gli immigrati eravamo noi

È un’attesissima miniserie tedesca che racconta la grande ondata degli immigrati italiani negli Anni 60 e la loro vita nei decenni a seguire. La vedremo sui canali Rai

Foto: Una scena di “Bella Germania“

19 Febbraio 2019 | 12:24 di Redazione Sorrisi

Bella Germania“ è il titolo di un’attesissima miniserie tedesca che racconta la grande ondata degli immigrati italiani negli Anni 60 e la loro vita nei decenni a seguire.

Composta di tre episodi di un’ora e mezza, la serie andrà in onda sulla rete tedesca Zdf dal 10 marzo. Ma la Rai si è già aggiudicata i diritti: quindi la potremo vedere nei prossimi mesi anche in Italia.

La serie racconta la storia di una famiglia italo-tedesca, dal miracolo economico tedesco ai giorni nostri. La vita della giovane stilista Julia subisce un cambiamento, quando all'improvviso incontra un uomo anziano che si presenta come suo nonno biologico. Spera, attraverso Julia, di poter mettersi in contatto con suo figlio Vincenzo, il padre di Julia, che credeva morto. Alla ricerca delle sue radici, Julia si immerge in una storia che la conduce all'epoca post-bellica italiana e sulle orme di un ribelle coraggioso e gentile: sua nonna Giulietta.
 
La vita di Giulietta è segnata da un amore segreto: negli anni '50, l'ingegnere automobilistico tedesco Alexander si innamora di lei durante un viaggio d'affari a Torino, dall'unica notte d'amore nasce un figlio, Vincenzo. L'amore dei due, tuttavia, non ha futuro e Alexander torna in Germania, mentre Giulietta in Italia sposa il suo fidanzato Enzo. Ma il matrimonio non è felice e il suo amore per Alexander rende la Germania stessa un luogo di desiderio per Giulietta, una speranza per una vita più confortevole per lei e suo figlio. Quando decide di andare  in Germania e trasferirsi da suo fratello Giovanni, non ha idea di quanto sia fatale la sua decisione.