“Cars on the Road”: la nuova serie Pixar con Saetta McQueen e Cricchetto

I protagonisti di "Cars" tornano in una nuova avventura che li vede in viaggio, in streaming su Disney+

Cars on the road
8 Settembre 2022 alle 08:00

Si puo' vedere su

I fan di Saetta e Cricchetto accendano i motori, perché "Cars on the Road" è pronta a tagliare il traguardo dello streaming, dall’8 settembre su Disney+. Proprio così: Saetta McQueen è in partenza per nuove inedite avventure, insieme all’inseparabile Carl Attrezzi, per gli amici Cricchetto.

Il franchise di "Cars" tra film e serie tv

L'avventura del franchise di "Cars", grande successo della Pixar come “Toy Story", con protagonista la leggendaria auto Nascar da corsa rossa (Saetta McQueen) comincia nell’ormai lontano 2006, con la pellicola d’animazione "Cars: Motori Ruggenti", seguita da "Cars 2" nel 2011 e da "Cars 3" nel 2017. Alla trilogia cinematografica si sono aggiunti poi due spin-off ("Planes" e "Planes 2") e due miniserie tv: quella dedicata proprio a Cricchetto (Mater in originale), intitolata "Cars Toons" e uscita nel 2008, e "Tales From Radiator Springs", nel 2013. La fantasia dei creativi della Pixar, tuttavia, non sembra aver esaurito il filone, perciò è finalmente arrivata anche una nuova serie, "Cars On The Road", vero e proprio «road movie» di Saetta e Cricchetto, a puntate.

"Cars On The Road" spiegata dai registi

La serie racconta la storia delle due vetture che vivono a Radiator Springs, ma quando Cricchetto decide di andare verso Est per recarsi al matrimonio di sua sorella, l’amico Saetta parte con lui: i due cominceranno un viaggio che li porterà a vivere tante avventure e imparare altrettante lezioni di vita.

Proprio il regista Steve Purcell ci ha raccontato la genesi della nuova serie, intorno alla quale c’erano varie idee di sviluppo. Alla fine ha prevalso proprio quella di poter seguire i personaggi ogni giorno in un posto nuovo, in modo che «Ogni giorno sia una nuova mini-avventura, proprio come un vero viaggio in macchina». Non per niente, tra colpi di scena e gag divertenti, Saetta e Cricchetto si ritroveranno a imparare molto: centro di tutto è, continua il regista «L’amicizia di Saetta McQueen e Cricchetto: è da lì che abbiamo costruito la trama, la loro relazione e tutto ciò che accade loro lungo il percorso».

Il nuovo show vanta un team di tutto rispetto alla regia, con alcuni dei nomi degli animatori di punta della Pixar, che hanno avuto a che fare proprio con "Cars". Steve Purcell è il regista principale (in particolare degli episodi 1,2 e 8), ma con lui hanno lavorato Brian Fee (regista degli episodi 3,4,7) e Bobby Podesta (regista degli episodi 5, 6,9). Nella suddivisione delle puntate tra i registi (che facevano comunque capo a Purcell), hanno contato le loro personalità, ci ha spiegato Brian Fee, e la consapevolezza di chi avrebbe fatto meglio un episodio rispetto a un altro. «Per i miei episodi posso dire di aver preso ispirazione dalla vita, da cosa mi piaceva guardare da bambino, cosa mi piace guardare ora e cosa vedo nel mondo».

Seguici