Home TvNews e AnticipazioniChe Tempo Che Fa ospita Guccini, Pieraccioni e Luchetti

Che Tempo Che Fa ospita Guccini, Pieraccioni e Luchetti

Oggi nel “salotto” di Fabio Fazio si siederanno anche Benoît Poelvoorde, Jaco Van Dormael e Piero Maranghi

Foto: Francesco Guccini  - Credit: © Olycom

22 Novembre 2015 | 09:13 di Daniele Ceccherini

Francesco Guccini, Leonardo Pieraccioni, Benoît Poelvoorde, Jaco Van Dormael, Daniele Luchetti e Piero Maranghi. È questa la lista completa degli ospiti di Fabio Fazio, domenica 22 novembre dalle 20.10 su Rai3, nel talk show Che tempo che fa.

Francesco Guccini torna nella doppia veste di scrittore - dal 3 novembre è infatti in libreria con Un matrimonio, un funerale, per non parlare del gatto - e di cantautore, con la pubblicazione, il 27 novembre, del box antologico Se io avessi previsto tutto questo? La strada, gli amici, le canzoni, super-raccolta con libro autobiografico e 10 cd con brani editi e inediti.

Leonardo Pieraccioni interverrà per presentare il suo tredicesimo film: Il professor Cenerentolo, una commedia aspra, senza lieto fine e quindi più comica, nelle sale dal 7 dicembre.

Il regista Daniele Luchetti, invece, parlerà di Chiamatemi Francesco - Il Papa della gente, il film sulla vocazione e formazione, passando per gli anni terribili della dittatura cilena, di Papa Francesco, da lui diretto.

Infine Dio esiste e vive a Bruxelles è il titolo incredibilmente attuale del film scritto e diretto da Jaco Van Dormael e interpretato da Benoît Poelvoorde.

Come sempre gli ospiti saranno presentati da Filippa Lagerback mentre Luciana Littizzetto apre e chiude la trasmissione con i suoi commenti sulle notizie della settimana, proponendo, nel finale, anche un invito alla visione del documentario Teatro alla Scala ?" Il Tempio delle Meraviglie, nelle sale solo il 24 e 25 novembre prossimi, che racconta la storia del tempio della musica mondiale attraverso la voce dei suoi protagonisti del presente e del passato e ripercorre quindi, 237 anni di storia con interventi dei grandi direttori d'orchestra come Claudio Abbado, Riccardo Muti, Daniel Barenboim e Riccardo Chaily; dei cantanti Mirella Freni (soprano), Leo Nucci (baritono) e Plàcido Domingo (tenore); e dei ballerini Carla Fracci e Roberto Bolle.