Home TvNews e AnticipazioniConfessione Reporter: una puntata sulla Jihad in Europa

Confessione Reporter: una puntata sulla Jihad in Europa

Stella Pende si interroga su come combattere e prevenire la radicalizzazione in Europa

Foto: Stella Pende  - Credit: © PIGI CIPELLI

04 Gennaio 2017 | 18:29 di Daniele Ceccherini

Torna, in seconda serata su Retequattro, mercoledì 4 gennaio, Stella Pende con la quarta puntata dei reportage di “Confessione Reporter”. Sarà una puntata tutta focalizzata sul Vecchio Continente.

Negli ultimi mesi, con l’Europa sempre più spesso nel mirino dei terroristi, non ultima la strage ai mercatini natalizi di Berlino e lo scontro a fuoco del presunto killer con la polizia nell’hinterland di Milano, l’allarme più pressante riguarda anche gli attentatori cresciuti nel Vecchio Continente. Cittadini europei a tutti gli effetti, che hanno sposato la causa delle organizzazioni internazionali del terrore compiendo stragi anche a queste latitudini.

Aumenta anche però il numero di istituti e centri che puntano a prevenire la radicalizzazione, con lo scopo ultimo di garantire a queste persone un inserimento professionale nelle società occidentali. Stella Pende si occupa proprio di questo e spiega cosa sia la radicalizzazione, con un viaggio nel mondo segreto di ex jihadisti che - ormai pentiti - lavorano per strappare i giovani al terrorismo internazionale.

In chiusura, poi, “Confessione Reporter” va nella Enel Casa Archè, una struttura che accoglie mamme e bambini sopravvissuti alla violenza familiare.