Home TvNews e AnticipazioniCristel Carrisi: «Lo Zecchino d’oro? Ci sta, non sono punkabbestia»

Cristel Carrisi: «Lo Zecchino d’oro? Ci sta, non sono punkabbestia»

La figlia di Al Bano e Romina Power conferma di essere in predicato per la conduzione della storica gara canora per bambini

Foto: Cristel Carrisi durante un'intervista  - Credit: © Corbis

07 Agosto 2015 | 14:51 di Franco Bagnasco

A prima vista sembrerebbe la bellezza, ma rischia di essere l'ironia l'arma vincente di Cristel Carrisi, 29 anni, figlia del mitologico Al Bano e di Romina Power. Gli utlimi rumors televisivi la vogliono candidatissima alla conduzione della prossima edizione dell'altrettanto leggendario «Zecchino d'oro», in autunno su Raiuno.

Cristel, c'è del vero?
«Sì, confermo. Un mese fa circa ho fatto un provino, ma come me anche altre persone. Però non ho ancora una risposta ufficiale da parte della rete, quindi...».

Sarebbe la sua prima conduzione?
«In realtà no. Ho appena presentato, sull'emittente pugliese Tele Norba, un talk intitolato “Cucina Cristel”. Una rubrica con ospiti più ironica che gastronomica».

Si sente pronta, quindi...
«Direi di sì, è andata bene. Ora la stanno dando anche in replica».

Quelli de «Lo Zecchino d'oro» li ha cercati lei, o si sono presentati loro?
«Mi hanno cercata loro. Quando sono uscite le prime indiscrezioni sulla mia possibile conduzione, subito dopo il provino, qualcuno ha fatto il classico, anche comprensibile ragionamento: ecco, l'ha raccomandata suo padre. In realtà lui l'ha saputo dopo da me. Ma va bene così».

Perché pensa l'abbiano chiamata?
«Forse perché ho il viso e i modi potenzialmente giusti per un programma del genere: non presentandomi come una punkabbestia, ci sta anche no?».