È un autunno da record per Mediaset che scommette sul 2023

«Abbiamo superato la Rai negli ascolti» dice Pier Silvio Berlusconi che annuncia le novità della prossima stagione tv. Fra eventi, show e grandi fiction

Pier Silvio Berlusconi
15 Novembre 2022 alle 11:17

Un evento a sorpresa, dopo il consueto lancio estivo dei palinsesti: il 10 novembre a Cologno Monzese (MI) l’amministratore delegato di Mediaset Pier Silvio Berlusconi ha invitato i giornalisti a una conferenza stampa per fare il punto sull’attuale stagione televisiva e annunciare le novità in programma.

«L’autunno ci ha visto superare nelle 24 ore la Rai, con il 40,9 percento di share (dal 4 settembre al 5 novembre) rispetto al 30,7 per cento di Viale Mazzini» ha detto commentando gli ascolti relativi al pubblico tra i 15 e i 64 anni d’età, il target commerciale più pregiato. «Risultati davvero ottimi nonostante il periodo tostissimo legato, tra l’altro, all’aumento dei tassi di interesse e al caro energia». Questo sorpasso storico sulla Rai è merito di una strategia precisa: «Canale 5 è la rete più ricca e varia che esista con intrattenimento, reality, talent, il calcio che conta, una fiction popolare ma anche moderna, paragonabile a quella delle piattaforme, e una serie di piccoli eventi che illuminano il palinsesto».

Questa linea editoriale proseguirà nel 2023. «A gennaio arriva il nuovo programma di Piero Chiambretti e a seguire “Felicissima sera” di Pio e Amedeo. Dopo il successo di “Zelig”, lavoriamo a “Mai dire gol”, speriamo di farcela per la primavera. Abbiamo poi le nuove puntate di “Michelle Impossible” con Michelle Hunziker e due serate speciali con Il Volo». L’intrattenimento ha ampio spazio: «Oltre al “Grande Fratello Vip” che continua a lungo e a “L’isola dei famosi”, in estate torna “Temptation Island”. Invece “La talpa”, prodotta dalla Fascino di Maria De Filippi, slitta in autunno».

Mediaset punta molto sulle serie tv: «Ci saranno i sequel di “Fosca Innocenti” con Vanessa Incontrada, “Luce dei tuoi occhi” con Anna Valle e Giuseppe Zeno e “Buongiorno, mamma!” con Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta, più “La ragazza di Corleone” e poi “Il patriarca”, serie diretta e interpretata da Claudio Amendola». Berlusconi infine apre le porte a Checco Zalone: «Mi hanno detto che il suo spettacolo è una bomba e andrò a vederlo. Se un domani volesse fare un evento tv, Mediaset è casa sua».

Seguici