Home TvNews e AnticipazioniEnrico Papi presenta «Guess My Age – Indovina l’età»

Enrico Papi presenta «Guess My Age – Indovina l’età»

Da fine agosto condurrà un nuovo game show su Tv8: «Mi metto in gioco e riparto da qui. La carriera musicale? Sto preparando una canzone per Sanremo»

Foto: Alcune foto catturate durante la registrazione delle primissime puntate

25 Luglio 2017 | 10:45 di Giulia Ciavarelli

«Faccio un’ultima telefonata e arrivo» ci rassicura Enrico Papi, sempre con il cellulare in mano. Per lui, quella che sta vivendo è una seconda giovinezza: dopo una lunga pausa, è rientrato nel circuito del mondo dello spettacolo attraverso i talent show targati Rai, da «Ballando con le Stelle» a «Tale e Quale Show» («Mi dispiace non poterlo rifare, chissà se farò un’incursione»). Si riavvicina a Mediaset con il revival celebrativo di "Sarabanda": a distanza di vent’anni dalla prima puntata del quiz, abbiamo rivisto Papi alle prese con i campioni del passato e con la scoperta di nuovi fenomeni musicali.

Accanto alle avventure televisive c’è la volontà di approfondire il mondo dei giovani: si avvicina a loro con l’utilizzo dei social network, familiarizza con i loro gusti musicali e crea un tormentone ad hoc per la rete. Come il suo “collega” Fabio Rovazzi, i numeri sono corposi, soprattutto in termini di visualizzazioni. In linea con la ritrovata freschezza della sua carriera, Enrico Papi sbarca come conduttore su Tv8 con «Guess My Age – Indovina l’età»: dal 28 agosto, dal lunedì al venerdì alle 20.30, il nuovo format prodotto da Magnolia vede una coppia di concorrenti indovinare l’anno di nascita di sette persone mai viste prima avendo a disposizione sei indizi. Un gioco simile all’attuale “I Soliti Ignoti” di Raiuno: «Non ti intriga sapere l’età piuttosto che il lavoro? Quello è congelato, questo è un programma fresco e contemporaneo» spiega Papi.

C’è molto entusiasmo per la sfida da conduttore: «Ringrazio la rete che investe su un format nuovo, fresco e un conduttore che di classico ha ben poco. Cerco di mettermi nei panni dello spettatore, ogni puntata sarà diversa. Prima che me lo chiediate, ho accettato la proposta di Tv8 per due motivi: primo, mi voglio rimettere in gioco e ripartire da capo, dimostrando di riuscire a stare in un format rigido a modo mio. Voglio essere coraggioso: vediamo sempre gli stessi programmi con gli stessi conduttori, sembra che alcune fasce orarie siano blindate. Dico da telespettatore, ma non si ribella nessuno? La televisione oggi vuole andare sul sicuro senza rischiare, così il pubblico lo anestetizzi».

IL TOUR CONTINUA #enricopapi #mooseca DOMANI PROSSIMA TAPPA con il #popolodellamooseca vai sulla mia pagina ufficiale Facebook

Un post condiviso da Enrico Papi (@enricopapiofficial) in data:

Enrico Papi sta costruendo una carriera versatile dividendo il suo pubblico di riferimento: «Per i ragazzi, sono quello della canzone “Mooseca” (da 12 milioni di visualizzazioni su YouTube) che fa i sold out nelle discoteche e dialoga con loro attraverso i social network, mentre per gli over 40 sono quello di Sarabanda. Ecco, il mio obiettivo è mantenere e incrementare questo pubblico». Con la sua ironia pungente, il conduttore pianifica questa nuova strada e le idee sono abbastanza chiare: «Sto preparando tanti contenuti inediti per i social, ma soprattutto sto scrivendo con il team una nuova canzone. È nel mio stile e vorrei presentarla a Sanremo. Staremo a vedere (sorride)».

Insomma, Enrico Papi punta in alto ma con cautela:«Se andranno bene le prime 45 puntate, potranno andare in onda le altre. Stiamo pensando al coinvolgimento di coppie famose, sarebbe un grande divertimento per me». Ha molti sogni per la futura strada televisiva: «Questo spero sia l’inizio di una buona intesa, magari Sky è pronta a farmi fare qualcosa in futuro. Sarebbe l’occasione per convincere la mia famiglia a tornare a vivere in Italia». Chiude con una promessa finale:«Sono in una rete che si deve trovare, ma scommettiamo che Tv8 avanzerà anche sui tasti del telecomando? (ride)».