Home TvNews e Anticipazioni«Freddie Mercury – The Great Pretender» su Sky Arte in prima tv

«Freddie Mercury – The Great Pretender» su Sky Arte in prima tv

Un omaggio privato all’indimenticabile frontman dei Queen, alla sua vita privata e al suo percorso solista

Foto: Freddie Mercury

16 Dicembre 2018 | 15:39 di Lorenzo Di Palma

È dedicata a Freddie Mercury, “il più carismatico frontman del rock di sempre”, l’intera giornata di domenica 16 dicembre di Sky Arte che manda in onda tutte le registrazioni dei grandi live del leggendario leader dei Queen, e che si concluderà con l’esclusivo documentario Freddie Mercury - The Great Pretender trasmesso in prima serata.

Diretto e prodotto dal regista inglese Rhys Thomas, il film è un omaggio al più grande “commediante” del rock, alle sue passioni, alla sua vita, ai suoi affetti e alla sua musica. Tra gli artisti più schivi e riservati di sempre, ancora oggi grande parte della vita di Freddie Mercury è avvolta nell’ombra e si sa molto poco della sua parentesi come solista.

Freddie Mercury - The Great Pretender percorre questo lato nascosto. Riscopre l’uomo celato dietro il personaggio sul palco. Lo rendono possibile anche le interviste esclusive e di repertorio ad amici e artisti, da Bryan May a Roger Taylor, dai suoi manager John Reid e Jim “Miami” Beach al suo assistente personale Peter Freeston, e molti altri.

Tra i momenti rari del documentario l’esibizione al Royal Ballet di Londra in cui Freddie Mercury canta una straordinaria versione di Bohemian Rhapsody, la canzone del XX secolo più ascoltata in streaming di oggi, che chiude cantando a testa in giù. O ancora una prova in cui Mercury e Montserrat Caballé duettano facendo vocalizzi mentre preparano le registrazioni del loro singolo.

Dal Live Aid al fallimento del suo album solista Mr. Bad Guy. Dagli eccessi newyorchesi negli anni ‘80 al ritrovato successo di Innuendo, il film restituisce un collage di emozioni, ricordi e immagini di un artista al di sopra di ogni stereotipo.