Gli studi Rai di via Teulada intitolati alla Carrà

Anche la Spagna ha voluto omaggiare Raffaella intitolandole una piazzetta nel cuore di Madrid

12 Luglio 2022 alle 08:05

Due belle iniziative per ricordare Raffaella Carrà, scomparsa il 5 luglio 2021. La Rai le ha intitolato il Centro di produzione di via Teulada a Roma, un luogo simbolo per la carriera della showgirl che qui ha esordito e condotto alcuni programmi entrati nella storia dalla tv, come “Pronto, Raffaella?”. Sergio Japino, suo compagno storico, e la famiglia hanno voluto ringraziare la Rai: «Per questo gesto, che è stato molto apprezzato proprio perché in quegli studi la Carrà ha colto i primi successi con programmi che sono rimasti nel cuore di intere generazioni e che ancora oggi appaiono attuali. Una precorritrice dei tempi, un modello per milioni di donne e giovani ai quali ha fatto dono del suo coraggio, del suo spirito libero, della sua incredibile vitalità. Un’icona inimitabile eppure candidamente normale. Ci manca profondamente. A un anno dalla sua scomparsa, la sensazione di vuoto che ha lasciato dentro ognuno di noi fa ancora immensamente Rumore...» conclude la famiglia ricordando il successo musicale del 1974.

Anche la Spagna ha voluto omaggiare la Carrà intitolandole una piazzetta nel cuore di Madrid, lungo via Fuencarral, strada vicina quartiere di Chueca dove Raffaella era molto amata. A testimoniare il legame indissolubile con la Spagna ci ha pensato lo stesso Japino, presente all’inaugurazione: «Per lei era a volte il secondo, a volte il primo Paese».

Seguici