«Heart of a dog» di Laurie Anderson su Sky Arte

In prima visione venerdì 27 ottobre alle 21.15 il film incentrato su Lolabelle, il Rat Terrier dell’artista compagna di Lou Reed

27 Ottobre 2017 alle 18:54

Non è un documentario e nemmeno il classico film sugli animali per famiglie: Heart of a dog è una storia d'amore, quella di Laurie Anderson per il suo cane Lolabelle, morto nel 2011 e nello stesso tempo una narrazione personalissima della scrittrice, regista e musicista americana, compagna di vita di Lou Reed. Una storia d'amore che si apre con una dedica struggente:“Ciao, testolina ossuta. Ti amerò per sempre”.

Il film, che va in onda in prima visione su Sky Arte venerdì 27 ottobre alle 21.15, è realizzato con uno stile molto innovativo che mescola l'arte di Anderson, le sue opere, con un uso creativo della tecnologia, degli elementi multimediali e un linguaggio visivo di notevole impatto. Gli spettatori sono coinvolti appieno. 

La pellicola, presentata alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2015 e uscita nelle sale solo per due giorni, inframmezza la narrazione con originali composizioni di violino, animazione disegnata a mano, filmini di famiglia in 8 millimetri.

Come in un originale collage, scorrono ricordi di infanzia, riflessioni filosofiche ispirate dal buddismo, sulla vita dopo la morte, sul senso di perdita affettiva e i tributi ad altri artisti che hanno ispirato la regista. Spesso l'autrice si fa interprete del punto di vista del suo amato cagnolino. 

Gran parte del film è stato girato con una serie di piccole videocamere digitali, tra cui un iPhone, una videocamera drone e una GoPro. 

“Lo spirito di Lou è molto presente nel film”, ha dichiarato nel 2015 la Anderson.  Lou Reed, a cui il film è dedicato, esegue alla fine, nei titoli di coda il brano Turning Time Around.

Seguici