Home TvNews e AnticipazioniHeather Parisi e Lorella Cuccarini: «Saremo più scatenate che mai!»

Heather Parisi e Lorella Cuccarini: «Saremo più scatenate che mai!»

Il 2 e 3 dicembre su Raiuno andrà in onda il loro show «Nemicamatissima» e promettono di farci divertire con un varietà ricco di momenti divertenti

Foto: Heather Parisi (56) e Lorella Cuccarini (51) alla presentazione dello show. In realtà sono intervenute separatamente, ma Sorrisi si è divertito a modificare la foto per farle stare un po’ assieme. Almeno per finta...

02 Dicembre 2016 | 12:42 di Stefania Zizzari

La conferenza stampa per la presentazione del programma «Nemicamatissima» la fanno separate, senza mai incontrarsi. E si capisce presto perché. Una ha deciso di fare solo la mamma e di non ballare più, l'altra fa la mamma e balla ancora. Una è andata a vivere a Hong Kong, l'altra è rimasta nella sua città, Roma. Una è allergica alla nostalgia, l'altra la trova una parola bellissima. Una si presenta davanti ai giornalisti con delle comodissime scarpe basse simil-pantofole, l'altra incede su vertiginosi tacchi 12. A spillo.

Abbiamo visto lo show dal vivo, ecco com'è

La sigla di «nemicamatissima»

Heather Parisi e Lorella Cuccarini non potrebbero essere più diverse e cavalcano con ironia questa diversità. Ma il termine «nemica», seppure «amatissima» come recita il titolo dello show, sembra eccessivo pure a loro. «Non siamo mai state nemiche» assicura Heather «ma neanche amiche. Questo show non è una gara: io faccio la mamma, la blogger, disegno una linea di abbigliamento. Lorella fa teatro, canta, balla, conduce: siamo troppo diverse per sentirci rivali». Nessun punto in comune dunque? «È così importante trovare delle affinità?» chiede Lorella. «Secondo me la cosa bella è proprio che siamo due donne così diverse». E alla proposta di realizzare questo show infatti Lorella ha accettato subito, mentre la prima risposta di Heather è stata no: «Avevo deciso di lasciare la tv. Da sei anni vivo a Hong Kong con mio marito e i nostri figli e sono serena, non avevo voglia di ritornare ai ritmi frenetici dello spettacolo. Mi hanno convinta i ragazzi ad accettare: nonostante amino i Prodigy ed Eminem non vedevano l'ora di ritrovarmi in tv a cantare le mie sigle più famose. Anche se poi le abbiamo riarrangiate con nuove sonorità. Ma non ballerò. Lo farà Lorella. Io parlerò, canterò, mi muoverò ma... nessuna coreografia. A 56 anni mi sembrerebbe patetico rimettermi a fare quello che facevo a 25 anni quando ero fisicamente al top».

Di parere diverso è Lorella: «Chi l'ha detto che una donna a 50 anni non ha più energia? Mica siamo decrepite: io ballerò eccome! Mi sento come una ragazzina di 20 anni al debutto, ma con la consapevolezza di averne 30 di carriera alle spalle. E questo mi dà una sana leggerezza». A ospitare le due puntate del varietà di Raiuno diretto da Stefano Vicario sarà il celeberrimo teatro 5 di Cinecittà, quello di Fellini, con un allestimento degno dei varietà dei tempi d'oro. La squadra di lavoro conta 300 persone, ci sono 415 metri quadri di schermi led; 4 macchine per il fumo; 350 proiettori per uno studio lungo ben 72 metri (è la prima volta che questo enorme teatro viene utilizzato in tutta la sua grandezza per un programma tv). Capitolo ospiti. Nella prima puntata ci saranno, tra gli altri, Zucchero, Lillo e Greg, Alessandro Siani ed Ezio Greggio, mentre nella seconda serata, Gianna Nannini e Luca e Paolo.

«Prevedo momenti molto divertenti nei quali io e Heather verremo prese in giro...» ride Lorella. Il sapore è quello dei grandi varietà degli Anni 80: «Ma io sono allergica alla nostalgia» avverte la Parisi. «Racconteremo i nostri sogni di ieri ma con un linguaggio all'avanguardia, tutt'altro che noioso». «Io invece mi guardo indietro senza paura: le radici insegnano» dice Lorella. «Soprattutto se parliamo di anni che televisivamente ci hanno regalato tanto. Poi, certo, il linguaggio sarà contemporaneo, per esempio ci siamo divertite a contaminare le nostre bellissime sigle con le sonorità di oggi».