Home TvNews e Anticipazioni«I delitti del BarLume», in chiaro su TV8 due nuove puntate

19 Dicembre 2017 | 15:45

«I delitti del BarLume», in chiaro su TV8 due nuove puntate

Due nuove storie con protagonista Filippo Timi: «Aria di Mare» e «La Loggia del Cinghiale» vanno in onda il 20 e 27 dicembre, ecco le trame.

 di Giulia Ausani

«I delitti del BarLume», in chiaro su TV8 due nuove puntate

Due nuove storie con protagonista Filippo Timi: «Aria di Mare» e «La Loggia del Cinghiale» vanno in onda il 20 e 27 dicembre, ecco le trame.

19 Dicembre 2017 | 15:45 di Giulia Ausani

Il 20 e il 27 dicembre arrivano in prima tv in chiaro su TV8 due nuove puntate de «I delitti del BarLume», ispirate ai romanzi di Marco Malvaldi e dirette da Roan Johnson. Il primo appuntamento, «Aria di mare», è ispirato al raccono «Aria di montagna» e andrà in onda il 20 dicembre. Il 27 dicembre verrà invece trasmesso «La loggia del cinghiale», ispirato al racconto «Il Capodanno del cinghiale».

Ci troviamo sempre nella cittadina immaginaria di Pineta, sul litorale toscano. Qui ritroviamo i personaggi che abbiamo già conosciuto nei precedenti episodi: il barista-detective Massimo (Filippo Timi), la commissaria Vittoria Fusco (Lucia Mascino), la cameriera Tiziana (Enrica Guidi) e i detective pensionati Emo, Pilade, Aldo e Gino (Alessandro Benvenuti, Atos Davini, Massimo Paganelli, Marcello Marziali). In questi nuovi episodi troveremo due guest star: Mara Maionchi nei panni di una parrucchiera che aiuterà a risolvere un caso e Piera Degli Esposti, psicoterapeuta di Massimo.

«I delitti del BarLume», le nuove storie: con Filippo Timi anche Mara Maionchi

«Aria di mare»: la trama

Il BarLume non se la passa bene: i clienti scarseggiano e i debiti aumentano, cosa che porta Massimo a darsi all'alcool e agli psicofarmaci. Alla Fusco non va meglio: rimpiazzata da un nuovo commissario, è ora costretta a gestire l'ufficio oggetti smarriti. Ma quando viene rinvenuto il corpo di una collega di Tiziana, l'ex-commissaria cerca di riscattarsi risolvendo il caso per prima, non senza l'aiuto di Massimo.

«La Loggia del Cinghiale»: la trama

Gli anziani del BarLume cercano di far svagare Massimo portandolo a un addio al celibato organizzato dalla Loggia del Cinghiale, di cui loro fanno parte. Ovviamente qualcuno perde la vita e l'assassino non può che essere stato che tra gli invitati alla festa. Inaspettatamente, il maggior indiziato si rivela essere proprio Massimo, che non ricorda nulla della serata per via di un micidale cocktail di alcool e antidepressivi. Ma pian piano riuscirà a rimettere insieme i tasselli del puzzle e scoprire la verità.