Home TvNews e AnticipazioniI “Pagliacci” di Martone per celebrare Leoncavallo

I “Pagliacci” di Martone per celebrare Leoncavallo

Omaggio nel centenario della scomparsa

Foto: I "Pagliacci" di Mario Martone  - Credit: © Rai

08 Agosto 2019 | 12:34 di Lorenzo Di Palma

Nel centenario della scomparsa, avvenuta a Montecatini Terme il 9 agosto 1919, la Rai celebra Ruggero Leoncavallo con la sua opera più celebre, Pagliacci, che Rai 5 trasmette giovedì 8 agosto alle 22.25. L’edizione proposta è quella andata in scena nel 2011 al Teatro alla Scala di Milano con la regia di Mario Martone e la direzione di Daniel Harding.

Lo spettacolo, che si avvale delle scenografie di Sergio Tramonti, dei costumi di Ursula Patzak e delle luci di Pasquale Mari, ha segnato - insieme a Cavalleria rusticana di Mascagni - il debutto scaligero per il regista teatrale e cinematografico Mario Martone, che ha attualizzato il dramma verista di Leoncavallo ambientandolo in uno scalcinato campo nomadi di periferia sotto un cavalcavia autostradale.

Uno sfondo d’impronta neorealista per l’atto unico di onore, amore e coltelli che vede protagonisti José Cura nei panni di Canio, Oksana Dyka in quelli di Nedda, Ambrogio Maestri nel ruolo di Tonio, Celso Albelo in quello di Beppe e Mario Cassi come Silvio.

Sul podio dell’Orchestra e del Coro del Teatro alla Scala l’inglese Daniel Harding, direttore musicale della Swedish Radio Symphony Orchestra e dell’Orchestre de Paris, nonché direttore laureato a vita della Mahler Chamber Orchestra. Regia televisiva a cura di Emanuele Garofalo.