Home TvNews e AnticipazioniIl Giro d’Italia in autunno tutto in diretta Rai

Il Giro d’Italia in autunno tutto in diretta Rai

Si parte il 3 ottobre da Palermo

Foto: Giro d'Italia  - Credit: © Rai

03 Ottobre 2020 | 13:07 di Lorenzo Di Palma

Un palinsesto ricco e variegato, che occuperà l’intera giornata: con in totale circa 180 ore di trasmissione, dieci in più del 2019 (più o meno 8 e mezza al giorno), a partire dal 3 ottobre, con la prima maglia rosa assegnata in Viale della Libertà, a Palermo, fino al brivido finale all’ombra del Duomo. È quanto mette in campo Raisport che su Raisport+ HD e su Rai2 da sabato 3 ottobre, con il via da Monreale, per la 103ª edizione del Giro d’Italia, che si concluderà domenica 25 a Milano.

Anche quest’anno la Rai, fedele alla sua mission di Servizio Pubblico, seguirà le 21 tappe del Giro, che copriranno 3.498 km, raccontando successi e fatiche degli atleti. Un’edizione anomala, quella di quest’anno, rinviata all’autunno, sulla quale pesa il Covid-19 con tutte le implicazioni sul piano sanitario e organizzativo.

Come da tradizione, l’apertura della giornata sarà affidata, un’ora prima del via della tappa, a Villaggio di partenza su Raisport HD condotto da Tommaso Mecarozzi con Gigi Sgarbozza. Seguirà sulla stessa rete l’Anteprima Giro sulla linea d’arrivo della tappa, da dove Antonello Orlando e Damiano Cunego, con ospiti che si alterneranno al loro microfono, cominceranno a “entrare” nella tappa, che intanto avrà già preso il via.

Quindi alle 14 la linea passerà a Rai 2 direttamente in postazione cronaca con Giro in diretta e Giro all’arrivo con il commento di Andrea De Luca, con Fabio Genovesi e Gianni Bugno, al suo esordio ai microfoni Rai, trent’anni esatti dopo la conquista della maglia rosa, nel Giro del 1990, dominato dal primo all’ultimo metro, con 21 giorni consecutivi con indosso il simbolo del primato.

In corrispondenza degli ultimi 100 km circa di gara, la protagonista diventa definitivamente la strada. La telecronaca della fase finale della tappa sarà affidata alla coppia De Luca-Bugno, con la punteggiatura di Fabio Genovesi, scrittore e sceneggiatore, e l’apporto dei cronisti in moto: Stefano Rizzato, per la parte giornalistica, e Marco Saligari, il “Commissario”, come lo chiamavano tutti quando correva.

Subito dopo la conclusione della tappa alle 16.30 circa sempre su Rai2, Alessandra De Stefano, che torna alla conduzione dello storico Processo alla Tappa. Accanto a lei l’esperienza e la monumentale conoscenza del ciclismo di Davide Cassani, che per tre settimane si “sdoppierà” nel ruolo di CT della Nazionale azzurra di ciclismo e in quello di commentatore e Stefano Garzelli, che, al pari di Bugno, festeggerà un anniversario “tondo” della vittoria del Giro, nel quale si impose nel 2000.

Infine a TGiro alle 20 su Raisport HD, ci saranno mezz’ora di cronaca, gli highlights della tappa, le interviste in corsa, i protagonisti e gli aspetti della corsa rosa meno noti al grande pubblico, ma allo stesso tempo fondamentali. Per chi, infine, non avesse avuto la possibilità di seguire la tappa o, semplicemente, per chi non ne avesse abbastanza, la sintesi della giornata è proposta da Giro Notte alle 23.30 sempre Raisport HD.