Il Giro d’Italia tutto in diretta sulla Rai

Copertura completa della gara dal primo all'ultimo metro e il Ct Cassani in moto

Giro d'Italia 2021  Credit: © Getty
8 Maggio 2021 alle 12:06

Il Giro d’Italia riparte da Torino, sabato 8 maggio, e dopo 3.479 km arriverà a Milano domenica 30 maggio, giorno in cui verrà incoronato il vincitore della 104ª edizione. La grande novità dell'edizione 2021 del Giro - che torna nella sua collocazione classica nel mese di maggio, dopo lo slittamento ad ottobre dell'anno scorso -  sarà la diretta no stop, dal primo all’ultimo km, dalla prima all’ultima tappa prevista dalla Rai che nei 21 giorni di gara offrirà circa 180 ore di trasmissione distribuite su due canali televisivi (Rai2 e Raisport+HD) e la piattaforma RaiPlay, che ospiterà le dirette e diverse rubriche dedicate, e sette trasmissioni specifiche.

Un palinsesto che si aprirà al mattino con Villaggio di Partenza e proseguirà con Prima Diretta, Giro in diretta, Giro all’arrivo, il Processo alla Tappa, TGiro e Giro notte.

Oltre alle dirette integrali l'altra novità è legata proprio al racconto della gara, che, per effetto dell'aumento esponenziale delle ore di diretta, vedrà raddoppiare le postazioni cronaca, con due telecronisti e due commentatori tecnici: fino alle 14 Andrea De Luca, su Raisport+HD, sarà affiancato da Marco Saligari, mentre dalle 14, in concomitanza con il passaggio su Rai2, sarà Francesco Pancani a raccontare le fasi decisive della corsa insieme con Giada Borgato: per la prima volta una donna, ex ciclista e già apprezzata commentatrice per Rai Sport, nelle classiche del 2020 e del 2021 sarà la voce tecnica del racconto.

Stefano Rizzato sarà il cronista in moto, con un "collega" illustre, il CT della nazionale di ciclismo, Davide Cassani, che sarà invece l’occhio azzurro in corsa: il commissario tecnico viaggerà a bordo dell’altra moto cronaca e studierà corridori e tattiche, esponendole con la sua proverbiale competenza e capacità espressiva al grande pubblico.

Seguici