Home TvNews e Anticipazioni«Il posto giusto»: la nuova stagione parte con Domenico De Masi

«Il posto giusto»: la nuova stagione parte con Domenico De Masi

Riparte il settimanale di Rai3 dedicato al mondo del lavoro

Foto: Federico Ruffo  - Credit: © Rai

10 Novembre 2019 | 11:23 di Lorenzo Di Palma

Riparte con una nuova stagione su Rai3, da domenica 10 novembre alle 13, Il Posto Giusto, il settimanale condotto da Federico Ruffo e dedicato al mondo del lavoro prodotto con la collaborazione di Anpal e Ministero del Lavoro. In studio ci saranno, come sempre, il formatore Fabrizio Dafano e l’orientatore Stefano Raia, per commentare veri colloqui di lavoro e indicare le strategie migliori da adottare di fronte all’incontro con un selezionatore.

La prima puntata ospiterà il professor Domenico De Masi, sociologo del lavoro che parlerà del suo percorso professionale e inquadrerà le caratteristiche di un mercato in continua evoluzione. E l’esperto di politiche del lavoro Romano Benini farà il punto sul Reddito di Cittadinanza, a otto mesi dalla sua introduzione, mentre Rebecca Vespa Berglund fornirà i dati più aggiornati sulle professioni maggiormente richieste dal mercato.

Poi, la storia di Tina, sessantatreenne che, grazie al percorso iniziato nel marzo scorso con la richiesta del Reddito di Cittadinanza, ha trovato un punto di partenza per rimettersi in gioco nel lavoro. Si parlerà anche dell’itinerario formativo necessario per diventare panettiere, professione che promette ottime opportunità d’impiego per i giovani.

Una fotografia sul mestiere di autotrasportatore sarà l' occasione per approfondire i temi dell’innovazione e della sicurezza sul lavoro, mentre lo spazio dedicato agli strumenti utili per chi cerca un impiego presenterà “Crescere in digitale 2.0”, progetto dedicato alla formazione dei giovani nel campo delle nuove tecnologie.

Ad alleggerire il racconto con un sorriso penseranno Michela Giraud e Francesco Marioni, protagonisti di un divertente colloquio di lavoro nel quale è possibile ascoltare i pensieri nascosti di candidata e reclutatore.