Home TvNews e Anticipazioni«Il Racconto del reale» sulle nuove droghe sintetiche

«Il Racconto del reale» sulle nuove droghe sintetiche

Nel docufilm in onda su Sky Atlantic domenica 4 novembre alle 21.15 le testimonianze di chi ha assunto sostanze artificiali con conseguenze imprevedibili

 - Credit: © Sky Atlantic

04 Novembre 2018 | 15:45 di Daniele Ceccherini

Non è vero che si smette quando si vuole: l'assunzione delle droghe sintetiche, la cui diffusione è in aumento soprattutto tra gli adolescenti, crea al pari delle altre droghe una vera e propria dipendenza e ha effetti devastanti sul fisico e sulla psiche. Lo dicono gli esperti, ricercatori e medici, ma soprattutto chi ha ne ha fatto uso, anche solo una volta e ha visto la propria vita cambiare. 

Il fenomeno delle sostanze psicoattive è al centro dell'interessante docufilm «Non Smetto Quando Voglio - Nuove droghe sintetiche», in onda domenica 4 novembre alle 21.15 su Sky Atlantic nell'ambito del ciclo  «Il racconto del reale».

Il docufilm, scritto e diretto da Alessandro Casati e Marco Maisano, sfata un luogo comune molto radicato: l'idea o l'illusione che non si tratti di droghe che fanno male. In realtà, le conseguenze possono essere molto gravi, come racconta Giorgia che, dopo l'assunzione di mezza pasticca ha avuto un'epatite fulminante, ha subìto un trapianto di fegato e per tutta la vita sarà costretta a curarsi. Ma c'è chi, come Lamberto, per un momento di ebbrezza, è morto a 16 anni. Un ragazzo come tanti, che conduceva, ripetono i genitori, un'esistenza tranquilla. 

A facilitare la diffusione di queste sostanze - sottolinea il lavoro d'inchiesta - sono i costi abbordabili, la vendita on line e la modalità di assunzione diversa dalle droghe tradizionali, non invasiva. Dietro c'è un sistema complesso e ramificato di interessi: proliferano i laboratori clandestini dove chimici professionisti sintetizzano nuove formule dagli effetti imprevedibili. Le Forze dell'Ordine riescono a fatica a controllare la situazione anche perché spesso risulta problematica la classificazione di queste sostanze come droghe.