Home TvNews e AnticipazioniIl venerdì Federico Quaranta sostituisce Antonella Clerici a «La prova del cuoco»

Il venerdì Federico Quaranta sostituisce Antonella Clerici a «La prova del cuoco»

Fa parte della squadra dal 2013, dove ha alternato il ruolo di giudice a quello di esperto di enogastronomia. E, proprio per la sua competenza e disinvoltura, è entrato nel cuore del pubblico del programma di cucina

23 Febbraio 2018 | 14:29 di Simona De Gregorio

Fa parte della squadra di «La prova del cuoco» dal 2013, dove ha alternato il ruolo di giudice a quello di esperto di enogastronomia. E, proprio per la sua competenza e disinvoltura, Federico Quaranta è entrato nel cuore del pubblico del programma di cucina. Tanto che è ormai diventato il “supplente” ufficiale di Antonella Clerici, per la quale nutre una profonda stima. In passato l’ha infatti sostituita temporaneamente quando ha avuto dei problemi di salute. Perciò, ora che la conduttrice è impegnata in «Sanremo Young», lo ritroviamo nuovamente (tutti i venerdì fino al 16 marzo) nelle vesti di padrone di casa.

Come si trova in questo ruolo?
«Sono molto felice e sereno. È come essere in aereo: se il comandante ha un imprevisto, subentra il secondo pilota. Del resto faccio parte del cast da tanto tempo e studio ogni giorno per prepararmi a questa evenienza».

Si dice che la Clerici il prossimo anno potrebbe lasciare il programma...
«Sì, si stanno facendo molte supposizioni a riguardo. Ma garantisco che non c’è assolutamente niente di certo. Comunque, se Antonella dovesse andarsene, spetterà solo al direttore di Raiuno, Angelo Teodoli, decidere chi la sostituirà».

Ma sarà contento che la sua conduzione piaccia al pubblico e agli addetti ai lavori.
«Sì, certo. Mi ripaga dell’impegno, della fatica e della passione che metto nel mio lavoro».

Quanto è affezionato a «La prova del cuoco»?
«Moltissimo. È una trasmissione leggera, giocosa e di successo che nel tempo ha saputo rinnovarsi. E io, da esperto enogastronomico, con competenza e chiarezza faccio il “cantastorie” del cibo».

Lei sa cucinare?
«Non sono uno chef, ma me la cavo. Il mio forte sono i piatti liguri (è di Genova, ndr) e... sono il re delle polpette!».