Home TvNews e AnticipazioniLady Diana, ecco come la ricorda la tv a vent’anni dalla scomparsa

Lady Diana, ecco come la ricorda la tv a vent’anni dalla scomparsa

Per l’anniversario della sua morte arrivano in televisione numerosi film, ricostruzioni biografiche e documentari

28 Agosto 2017 | 17:53 di Alberto Anile

Vent’anni fa, il 31 agosto 1997, nel tunnel parigino sotto il ponte dell’Alma, un tragico incidente stradale chiudeva la storia di uno dei personaggi più amati di fine Novecento. Lady Diana Spencer, sposa infelice di Carlo principe d’Inghilterra, tenera madre di William e Henry, testimonial d’eccezione per svariate cause umanitarie, aveva accettato di sottomettersi alle rigide regole di corte che la volevano irreprensibile e sorridente, ma dopo cinque anni di matrimonio il suo disagio nei confronti del marito, che continuava a vedere Camilla Parker Bowles, era ormai diventato evidente.

Le sue confessioni alla stampa e al biografo Andrew Morton ruppero l’etichetta e la casa reale dovette prenderne atto. Separati dal 1992, Diana e Carlo divorziarono nel 1996, restando entrambi formalmente liberi di creare nuovi legami. Diana continuò a sorridere ai fotografi, a frequentare rockstar come Elton John e Bryan Adams, a girare il mondo per combattere l’Aids e la lebbra, e intanto cominciava una relazione con Dodi Al-Fayed, l’uomo con cui, la notte del 31 agosto 1997, in seguito a un furioso inseguimento di paparazzi, andò a schiantarsi contro un pilone di cemento armato. 

La programmazione televisiva

Nel triste anniversario, la televisione dedica alla «principessa del popolo» (come la chiamò Tony Blair) numerosi appuntamenti, dall’approfondimento al documentario e alla fiction. Ecco qui di seguito i principali.

Il 28 agosto National Geographic (canale 403 di Sky) ha trasmesso «Lady D - Le verità nascoste» (20.55), documentario in buona parte narrato dalla stessa Diana, basato sulle registrazioni effettuate tra le mura di Kensington Palace da Peter Settelen, il consulente che la aiutò a costruire la propria figura pubblica; tra le confidenze, Diana racconta il suo deludente rapporto con Carlo e con la suocera Elisabetta.

«Lady D - Le verità nascoste» - su National Geographic

Il 30 agosto è toccato a Canale 5, con «Vent’anni senza Lady Diana» (23.30), uno speciale giornalistico a cura della redazione del Tg5. Lo stesso giorno, Sky Uno HD mette uno di seguito all’altro «Lady Diana: la biografia», che racconta la principessa fino al suo ultimo giorno, e «Lady Diana: la verità», che s’incarica di far luce sulla sua scomparsa.

Il 31 agosto, giorno del ventennale, è naturalmente la data più affollata. Canale 5 fa il bis con «Diana - La storia segreta di Lady D», il film del 2013 in cui la principessa di Galles è interpretata da Naomi Watts, e subito dopo lo speciale di Top Secret «Diana nostra madre, la sua vita e la sua eredità», con interviste esclusive ai principi William e Harry. Sempre il 31, Rai Storia propone «Lady D - Vita e morte di una principessa» (alle 21.10), documentario in prima tv che ripercorre la sua intera vita, con preziose immagini di repertorio e il commento della biografa Sarah Bradford, mentre Tv8 ritrasmette alle 21.15 «Lady D - Le verità nascoste», il documentario già in onda il 28 su National Geographic. Ancora il 31, La7 propone «Diana - Gli ultimi giorni di una principessa», due ore di filmato realizzato nel 2007 e basato sul report ufficiale (800 pagine) sull’incidente di Parigi, in cui interviste a testimoni reali si alternano a scene di finzione, con Diana e Dodi interpretati dagli attori Genevieve O’Reilly e Patrick Baladi. Chi ama il grande cinema può infine optare per «The Queen», il bel film con Helen Mirren diretto nel 2006 da Stephen Frears, che racconta della scomparsa di Lady Diana vista dall’ottica della suocera Elisabetta II; in onda il 31 su Sky Cinema Cult HD.