Home TvNews e AnticipazioniLegion, torna la serie psichedelica della Marvel

Legion, torna la serie psichedelica della Marvel

Personalità multiple e diversi piani temporali, nella seconda stagione rientriamo nella mente di David Haller (Dan Stevens) ?

Foto: Dan Stevens in «Legion»  - Credit: © Ufficio Stampa

04 Aprile 2018 | 12:18 di Manuela Puglisi

Torna a partire da mercoledì 4 aprile alle 21.00 su Fox (canale Sky 112) «Legion», la serie tv Marvel con protagonista il mutante David Haller, interpretato da Dan Stevens («Downton Abbey», «La Bella e la Bestia»). La seconda stagione andrà in onda a sole 24 ore dalla messa in onda americana con nuovi episodi sempre più psichedelici.

A scrivere la sceneggiatura è ancora una volta Noah Hawley (che per «Fargo» ha vinto un Emmy) che si ispira a Stanley Kubrick e Terrence Malick, ma anche David Lynch e Lewis Carroll.

Nel corso della prima stagione abbiamo incontrato David Haller, rinchiuso in un istituto psichiatrico con una diagnosi di schizofrenia. Ognuna delle sue personalità ha diversi superpoteri e in clinica aveva incontrato Syd (interpretata da Rachel Keller) che non può essere toccata da nessuno per non rischiare lo scambio di possibilità. Avevamo visto il re delle ombre impossessarsi delle personalità del protagonista e che continua a condizionarlo nonostante sia riuscito a liberarsi.

In questa seconda stagione il re delle ombre, incarnatosi in Farouk (Navid Negahban), sta infettando la popolazione con un morbo che causa il battere compulsivo dei denti. Avverte quindi David che la fine di ogni cosa sta arrivando e che la sua storia con Syd è a rischio, perché lei vive «nel futuro che tu stai per distruggere».