Home TvNews e AnticipazioniLo “Zecchino d’Oro” è stato rimandato a maggio 2021

Lo “Zecchino d’Oro” è stato rimandato a maggio 2021

Per la prima volta nella storia, la gara tra le canzoni più amate dai più piccoli, quest'anno non ci sarà. Lo hanno annunciato gli stessi bambini del coro in un video

13 Novembre 2020 | 16:42 di Solange Savagnone

Per la prima volta nella storia dello Zecchino d'Oro, la gara tra le canzoni più amate dai più piccoli, quest'anno non ci sarà. Lo hanno annunciato gli stessi bambini del coro in un video. A causa del Covid, infatti, il programma è stato rimandato nella settimana dal 10 al 16 maggio 2021.

«I bambini devono essere liberi di stare insieme e divertirsi, per questo abbiamo deciso rivedere la formula e adattare lo Zecchino d’Oro al momento che stiamo attraversando. Torneremo in primavera per festeggiare insieme su Raiuno» ha dichiarato padre Giampaolo Cavalli, direttore di Antoniano.

Il celebre festival, ideato nel 1959 da Cino Tortorella, quest'anno era stato affidato a Mara Venier che avrebbe dovuto condurlo nella prima settimana di dicembre, affiancata nella finale da Carlo Conti, che è anche il direttore artistico.

Ma la musica non si ferma. Nelle prossime settimane arriveranno la compilation con le 14 nuove canzoni, i relativi videoclip e i cartoni animati (trasmessi come sempre su Rai Yoyo), ai quali si aggiungerà una novità: per la prima volta sarà messa on line una piattaforma dove si potranno scaricare tutti i contenuti della 63esima edizione dello Zecchino d’Oro, per replicarlo direttamente a casa propria (www.zecchinodoro.org).