Home TvNews e Anticipazioni«Matrimonio a prima vista» in arrivo la nuova edizione italiana

«Matrimonio a prima vista» in arrivo la nuova edizione italiana

Il docu-reality di Sky Uno torna con le nuove puntate da giovedì 12 aprile. Anche quest'anno tre coppie di sconosciuti convoleranno a nozze

11 Aprile 2018 | 16:24 di Giulia Ausani

Su Sky Uno arriva la terza stagione di «Matrimonio a prima vista», il docu-reality che segue i matrimoni al buio di tre coppie di perfetti sconosciuti scelti in base a test caratteriali e analisi degli stili di vita secondo parametri scientifici. Il programma andrà in onda ogni giovedì alle 21.15 a partire dal 12 aprile, e sarà come sempre guidato da un team di esperti composto dal sociologo Mario Abis, dallo psicologo Gerry Grassi e dalla sessuologa Nada Loffredi.

«Matrimonio a prima vista» riscuote sempre più successo: per questa edizione infatti sono arrivate ben 1300 candidature, di cui mille di donne. L'età media è di 33 anni per le donne e 35 per gli uomini, prevalentemente dal nord e centro Italia. Ventotto profili sono poi stati ritenuti idonei per l'esperimento, e tra questi sono state formate le tre coppie potenzialmente più compatibili che parteciperanno alla nuova edizione del programma.

Le coppie

La prima coppia è composta dal trentottenne Roberto, direttore tecnico in un'azienda logistica, e Daniela, ventottenne di Arcore, dietologa e amante dello sport. La seconda coppia è formata da Mauro, 37 anni, agente immobiliare di Roma, in apparenza freddo e distaccato, e dalla sua concittadina Camilla, ventinovenne insegnante di ginnastica ritmica, reduce da esperienze sentimentali poco felici ma circondata da una famiglia molto unita e protettiva. Infine la terza coppia è composta dal trentaduenne trentino Andrea, alla ricerca di una donna con la quale condividere le sue passioni, e da Rossella, ventinovenne della Basilicata, residente a Milano dove sta costruendo una vita e una carriera.

Nel corso delle dieci puntate scopriremo se le coppie saranno in grado di superare tutte le prove della vita matrimoniale, dall'incontro con i genitori alla luna di miele, dalla convivenza ai primi litigi. Solo al termine delle cinque settimane di convivenza decideranno se rimanere sposate o interrompere la relazione, avviando la procedura di divorzio.