Mietta positiva al Covid: bufera a “Ballando con le stelle”. Tornerà appena guarita

È scontro tra la concorrente e la giudice del programma di Raiuno. Qui, tutti gli aggiornamenti

30 Ottobre 2021 alle 22:38

Ripartiamo dall'inizio: Mietta è risultata positiva al Covid. La cantante concorrente a “Ballando con le stelle” ha dovuto quindi (momentaneamente) abbandonare il programma, così come Maykel Fonts, il suo insegnante e compagno in pista. Nella puntata del 23 ottobre Milly Carlucci ha atteso con il pubblico tutti i risultati dei tamponi del ballerino, risultati negativi. Secondo il regolamento di “Ballando” la coppia viene eliminata se entrambi non si presentano in pista ed effettivamente questo non è successo. Fin qui, tutto nella prassi. Capita.

Il caso si infiamma quando la giurata Selvaggia Lucarelli sempre in quell'occasione ha chiesto se il cast del programma fosse tutto vaccinato. In effetti Mietta lì per lì non ha risposto, poi però ha poi ammesso di non aver ricevuto nessuna dose di vaccino e in una lunga lettera ha spiegato che per motivi di salute, in questo momento, non può vaccinarsi. Ha validato quello che il giurato Guillermo Mariotto, intervistato da Mara Venier a Domenica In, aveva già chiarito (autorizzato dalla cantante). Qui vi mostriamo in esteso le parole di Mietta sui social.

Ora, che succede? Visto che non esiste un obbligo vaccinale, ma un obbligo di Green Pass, la vicenda di Mietta risulta totalmente lecita, come la Rai ha chiarito in più occasioni. In questo Selvaggia Lucarelli però non ci sta e in settimana ha risposto a questa lettera in modo molto chiaro, sia in tv che sui social. Ospite a La7 nel programma Piazzapulita, Selvaggia ha dichiarato: «Io non sono disposta a lavorare con continuità con una persona che non si è vaccinata, non voglio parrucchieri, truccatori, persone sedute accanto a me non vaccinate. E lo chiedo, mi è successo di chiederlo. Non è solo una questione di salute, per me è una scelta. Io voglio che le persone che lavorano con me abbiano la mia stessa sensibilità su alcuni temi».

In apertura di puntata del 30 ottobre, Milly Carlucci ha detto: “C'è stato un gran vociare sulla vicenda di Mietta e allora stasera vorremmo mettere un po' di puntini sulle i. Cominciamo con il dire com'è la nostra vita qui. Qui all'Auditorium, come in tutti i posti di lavoro in Italia si entra con il Green Pass. A me viene controllato ancor prima di entrare nel giardino dell'Auditorium insieme alla temperatura e non si può accedere a questo luogo se non si ha il Green Pass. Poi, non è dato a nessuno di noi in Rai, produzione eccetera, indagare da cosa scaturisca questo Green Pass, se dalla vaccinazione o delle 48 ore perché si sottopone al tampone ogni due giorni. Noi seguiamo la regola che ci mette al riparo da qualunque tipo di polemica. Tra noi e gli autori siamo un gruppo di amici e le cose ce le raccontiamo. Noi abbiamo passato un anno tremendo quando abbiamo fatto la scorsa edizione di ‘Ballando con le stelle’ e non appena c'è stata l'occasione di vaccinarci siamo corsi come dei centometristi a farlo perché non volevamo ripassare l'incubo. Avremmo fatto qualunque cosa per cercare di metterci al riparo dai problemi. Le nostre procedure sono assolutamente rigoroso nel nostro posto di lavoro e in tutta la Rai. Ora: una prova che le nostre regole funzionano è che la positività di Mietta è stata immediatamente riconosciuta ed è stata immediatamente messa a casa, quindi non c'è stato nessun problema di contagio da parte di Mietta».

In più la conduttrice ha detto: «Nessuno può chiedere o esigere di sapere se una persona che lavora nel suo ambito sia vaccinata o meno però in un posto come questo che c'è libertà è legittimo fare questa domanda ed è legittimo non dare una risposta, perché non fa parte dei doveri di un cittadino italiano».

Mietta, come abbiamo visto in puntata il 30 ottobre, è chiamata a un ritorno in pista non appena la situazione della sua positività al Covid dovesse rientrare. Non è quindi squalificata, ma è atteso il suo ritorno nelle prossime settimane appena negativizzata. Selvaggia Lucarelli, per chiudere, ha detto: «Se davvero, come ritengo e spero, Mietta è l'unica persona qui dentro non vaccinata, per motivi suoi... questo è il più grande spot che possiamo fare sull'importanza dei vaccini in Italia. Perché se è vero che si è ammalata solo lei evidentemente i vaccini funzionano».

Seguici