Home TvNews e AnticipazioniNino Frassica: «Adesso vi spiego la fiction. A modo mio!»

05 Gennaio 2018 | 15:00

Nino Frassica: «Adesso vi spiego la fiction. A modo mio!»

Tra vecchi e nuovi personaggi, nel cast di Don Matteo 11 vedremo anche Carlo Conti

 di Redazione Sorrisi

Nino Frassica: «Adesso vi spiego la fiction. A modo mio!»

Tra vecchi e nuovi personaggi, nel cast di Don Matteo 11 vedremo anche Carlo Conti

05 Gennaio 2018 | 15:00 di Redazione Sorrisi

di Nino Frassica

11numero fortunato. L’11 gennaio inizia «Don Matteo 11». Speriamo di non andare in onda alle 11, ma alle 21 come al solito. Mentre andrà in onda la prima puntata, noi saremo ancora a Spoleto per ultimare le riprese.
Non abbiamo ancora finito di girare e spero che nessuno si ammali, o si faccia male, altrimenti dovremo andare in onda in diretta. Sarebbe la prima fiction al mondo in diretta. E sarebbe rischioso per le scene d’azione. Io non amo le scene d’azione: già camminare a Spoleto e fare le scalinate della piazza del Duomo per me è una fatica tremenda.

La prossima edizione voglio una seconda controfigura che cammini al posto mio. Una controfigura già ce l’ho, si chiama Giancarlo, il quale a sua volta ha trovato uno che somiglia a lui, per cui quando è impegnato, usiamo la controfigura della controfigura. Giancarlo guida la mia auto, visto che io non so guidare e non ho la patente. Gli ultimi episodi che stiamo girando sono pieni di azione, scazzottate, colluttazioni, smacchinate e sparatorie. Il regista è Alexis Sweet, già regista de «Il capo dei capi» e «Il clan dei camorristi». Lui è abituato a più di cento morti a puntata e quando è arrivato a Spoleto, dopo aver letto i soggetti, mi ha detto sconsolato e triste: «Ma qui al massimo muore solo uno a puntata?».

Siccome mi fa simpatia ho cercato io di modificare le sceneggiature e far morire qualcun altro, ma la produzione me lo ha impedito. Gli altri due registi di «Don Matteo» sono Jan Maria Michelini e Raffaele Androsiglio.
Non c’è più il capitano Tommasi. Si è trasferito a Roma. Lui ha continuato a interpretare il capitano tutti i giorni a Cinecittà anche se nessuno lo filmava. Fedele nei secoli. Nessuno gli ha spiegato che non c’è. A me dispiace perché è un ottimo attore. Saluto Simone, che in compenso adesso sta facendo belle cose al cinema e a teatro. Al posto suo è arrivata la nuova capitana. Alla capitana capitano tante cose e vi affezionerete molto presto, perché è molto simpatica. La interpreta Maria Chiara Giannetta.

E vi affezionerete anche a Mariasole Pollio, a Federico Russo, al nuovo pubblico ministero Maurizio Lastrico e all’appuntato Zappavigna ben interpretato da Domenico Pinelli. New entry nel ruolo del piccolo Tommaso, Federico Ielapi, un bambino prodigio di 7 anni (due lauree, guida il camion, sa fare le fotocopie, parla sei lingue, è pieno di tatuaggi e suona pianoforte e sassofono contemporaneamente). E poi, siccome Carlo Conti nel 2017 aveva sei ore libere, è venuto a Spoleto e ha interpretato un ruolo da protagonista di puntata. E ci saranno anche Bebo Storti, Paola Quattrini, Pamela Villoresi, Corrado Tedeschi e tante tante altre sorprese. Esattamente 11.