Home TvNews e Anticipazioni«O anche no»: Rai2 apre una finestra sulla disabilità

«O anche no»: Rai2 apre una finestra sulla disabilità

Dal 29 settembre al via le dieci puntate del docu-reality per raccontare la disabilità con l’ironia

Foto: "O anche no": Paola Severini Melograni e Flavio Insinna  - Credit: © Rai

28 Settembre 2019 | 20:33 di Lorenzo Di Palma

Un tema per ogni puntata: Amore, Sport, Cibo, Musica, Scuola e Bullismo, Fede, Famiglia, Ambiente, Animali e Lavoro. Una squadra di ospiti illustri - come Mogol, Renzo Arbore, Piero Angela, Carlo Verdone, Javier Zanetti, Flavio Insinna - da sempre sensibili ai temi del sociale, che prevede anche: Arisa, Valentina Battistini (conduttrice tv), Cristina Bowerman (chef), Paolo Borrometi, Giovanni Caccamo, Sabina Ciuffini, Nicoletta Mantovani, Iacopo Melio (giornalista), Giulia Luzi, Bobo Rondelli e Jo Squillo.

E poi la vita di un gruppo di ragazzi che lavorano nell’Albergo Etico di Roma o suonano in un gruppo rock, che si raccontano nelle loro attese, difficoltà e conquiste. Un modo “diverso” di entrare nel mondo della disabilità attraverso i protagonisti che si raccontano con ironia e drammaticità.

Sono questi gli ingredienti del docu-reality sociale O anche no - al via dal 29 settembre alle 9.15 su Rai2 per dieci puntate - ambientato nel mondo dei giovani disabili con le loro aspettative, la conquista di un lavoro, il sostegno delle famiglie, il sogno e la realizzazione di un amore. Un programma di Paola Severini Melograni e Vito Sidoti, realizzato insieme ai ragazzi di RadioImmaginaria, il “troll” Gian Marco Saolini e la band sbrock dei Ladri di Carrozzelle.

Il tema della prima puntata, sarà la Famiglia e gli ospiti, Flavio Insinna, Giulia Luzi e Luca Trapanese, un giovane single gay che ha adottato una bambina down.