Home TvNews e AnticipazioniPalinsesti Rai, tutte le novità della stagione 2017/18

Palinsesti Rai, tutte le novità della stagione 2017/18

Tutti i programmi di Rai1, Rai2, Rai3 e delle altre reti Rai che andranno in onda il prossimo autunno e nei primi mesi del 2018

Foto: Il presentatore Fabio Fazio, il direttore generale Rai, Mario Orfeo, il direttore di Rai1, Andrea Fabiano, il direttore di Rai2, Ilaria Dallatana, il direttore di Rai3, Daria Bignardi, e il direttore di Rai4, Angelo Teodoli, durante la presentazione dei palinsesti Rai a Milano  - Credit: © Ansa

07 Luglio 2017 | 11:30 di Stefania Zizzari

Si è tenuta nell’inconsueta cornice dell’Università Statale di Milano la presentazione dei palinsesti Rai per il prossimo autunno. «La scelta del luogo è in linea con la bellezza e la cultura, che sono la ricchezza del nostro Paese. Una ricchezza di cui la Rai fa parte da sempre» ha spiegato il direttore generale Mario Orfeo. E anticipa le linee generali di ciò che vedremo nei prossimi mesi in tv: «La nostra missione è parlare a tutti. Davanti agli eventi del nostro Paese e del mondo, lo sforzo è quello di capire e spiegare. L’informazione è una cosa seria e non si fa né con le urla né facendo spettacolo» ha proseguito Orfeo. «Ci sarà un’offerta di fiction ancora più ricca, con coproduzioni internazionali e serie di impegno civile. Il varietà avrà uno stile moderno: ci divertiremo moltissimo quest’autunno. E poi la cultura: non è un genere, ma è ovunque. È nel racconto stesso della bellezza». Orfeo ha poi rivelato un progetto su cui ha intenzione di puntare forte: «Sto cercando di riportare Roberto Benigni in televisione, con una serata evento che sarebbe un bellissimo regalo per il pubblico».

Vai a: Tutte le fiction Rai della prossima stagione - Tutti i programmi di Rai1 - Tutti i programmi di Rai2 - Tutti i programmi di Rai3

«Non potevamo perdere Fazio»

Orfeo ha spazzato il campo dalle polemiche sul discusso contratto milionario di Fabio Fazio. «In un mercato competitivo, perdere un talento come lui sarebbe stato un colpo al cuore del servizio pubblico. Fazio guadagnerà come l’anno scorso, producendo più ore di programma, occupando la prima serata della domenica con “Che tempo che fa” e la seconda serata del lunedì». Fazio dal canto suo ha commentato: «Sono in Rai da quasi 30 anni e mi dispiace che un passaggio così importante sia segnato da polemiche che con inusuale violenza mi sono state rovesciate addosso. Sono fatto del Dna della Rai, ne conosco il valore e la mia volontà era quella di restare. Ho un attaccamento emotivo oltre che professionale all’azienda e sono contento di avere avuto questa offerta, anche se all’ultimo momento».

Su Rai1 c’è Fiorella

Ma quali novità ci aspettano nei palinsesti? Iniziamo da Raiuno: Cristina Parodi sarà al timone di una rinnovata «Domenica in». Il suo posto a «La vita in diretta» accanto a Marco Liorni verrà preso da Francesca Fialdini. Alberto Angela torna il sabato con «Passaggio a Nord Ovest», ma sta anche preparando alcune prime serate dedicate ai luoghi del nostro Paese dichiarati patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco. In più, tornerà su Raitre con i nuovi appuntamenti di «Ulisse».

Nell’access prime time, la fascia che viene dopo il Tg1, è straconfermato Amadeus con i suoi «Soliti ignoti - Il ritorno» (ma ritroveremo il conduttore anche su Raidue con «Stasera tutto è possibile» in prima serata). Tra le novità «1, 2, 3 Fiorella» un «one woman show» in due puntate con Fiorella Mannoia protagonista e tanti ospiti. E poi «#dimmidite», un inedito programma, il sabato pomeriggio, condotto dal cantautore Niccolò Agliardi (autore delle musiche di «Braccialetti rossi», ndr) che trasforma le storie di alcuni ragazzi, protagonisti della trasmissione, in canzoni che vengono interpretate dai grandi artisti italiani.

Nel daytime saranno Franco Di Mare e Benedetta Rinaldi a dare il buongiorno al pubblico con «Unomattina». Torna Eleonora Daniele alle 10 di mattina con «Storie italiane», programma che avrà un appuntamento anche il sabato pomeriggio. Ancora novità per la domenica con «La vita è una figata!», sei puntate condotte da Bebe Vio, campionessa paralimpica di scherma, che incontra i protagonisti di straordinarie storie di vita.

Carlo Conti torna con «Tale e quale show» e con quattro puntate per i festeggiamenti dei 60 anni dello Zecchino d’Oro. Fabrizio Frizzi è confermato al timone di «L’eredità», diventato ormai il quiz più longevo della televisione italiana. Tra gli eventi di Raiuno, in occasione dei dieci anni dalla scomparsa di Luciano Pavarotti, Carlo Conti condurrà una serata speciale dall’Arena di Verona con ospiti italiani e internazionali. Dopo il successo della scorsa stagione, tornerà Roberto Bolle con uno show pieno di contaminazioni tra diversi stili di danza e diversi generi di spettacolo. A Natale, dal Palasport di Livorno, «Panariello sotto l’albero». Infine, un evento esclusivo condotto da Milly Carlucci: Andrea Bocelli ed Elton John al Colosseo. Un incontro memorabile, per una serata speciale all’insegna della musica e non solo.

A Rai2 arrivano Luca e Paolo

La conduzione di «Quelli che...» dopo l’addio di Nicola Savino è affidata a Luca Bizarri e Paolo Kessisoglu, con il racconto del calcio in chiave ancora più comica. Il duo occuperà anche la fascia quotidiana dopo il Tg2 con la sitcom «Camera Café Il nuovo mondo». Nei nuovi episodi l’azienda nella quale lavorano Luca e Paolo viene venduta ai cinesi ma loro sono sempre lì, davanti alla macchinetta del caffè. A farci sorridere.

Torna, con quattro nuove puntate piene di ospiti e sorprese, il «one man show» «Stasera casa Mika». E in occasione del trentennale di «Indietro tutta!» Renzo Arbore torna in tv con una prima serata evento «Speciale Indietro tutta!» animata dai personaggi storici dello show di allora, primo fra tutti Nino Frassica. Tra le conferme ritroveremo in prima serata «Il collegio» con una nuova classe di giovani alunni che, con un viaggio indietro nel tempo, dovranno prepararsi in un mese a superare l’esame di terza media così come lo sostenevano gli studenti nel 1961.

Costantino della Gherardesca si metterà di nuovo in viaggio con i protagonisti di «Pechino Express - Verso il Sol Levante», stavolta in direzione Giappone. Sul fronte dell’informazione è confermato «Nemo Nessuno escluso» condotto da Enrico Lucci e Valentina Petrini. In seconda serata ritroveremo Pablo Trincia con il docu-reality «#maipiùbullismo». Nuovo ciclo di prime serate anche per Roberto Giacobbo e il suo «Voyager».

Nel daytime invece sono confermati «Detto fatto» con Caterina Balivo e «I fatti vostri» con un cambio al timone, che vede una squadra formata da Giancarlo Magalli, Paolo Fox, Umberto Broccoli e Giò Di Tonno.

Rai3 punta sull’informazione

Il sabato è il giorno delle interviste-inchiesta di Franca Leosini e le sue «Storie maledette». Continua «Un giorno in pretura» con Roberta Petrelluzzi. Lucia Annunziata raddoppia: il suo «In 1/2 ora» cresce (appunto...) di mezz’ora. La prima parte rimane dedicata a una grande intervista, mentre la seconda sarà occupata da un approfondimento di attualità. Sempre parlando di informazione arriva un nuovo programma condotto da Paolo Mieli, «Presente e passato». Massimo Gramellini torna con il suo «Le parole della settimana» e con il caustico controcanto di Geppi Cucciari. Michele Santoro curerà un ciclo di racconti-inchiesta e sono confermati «Report» con Sigfrido Ranucci, «Presa diretta» con Riccardo Iacona e «#cartabianca» con Bianca Berlinguer.

Ecco chi a milano non si è visto

Alcuni volti molto noti della Rai non hanno partecipato alla presentazione. Carlo Conti, per esempio. Il direttore di Raiuno Andrea Fabiano ha detto: «Carlo si sta godendo dei giorni di meritato riposo dopo una stagione da protagonista». E poi Antonella Clerici: «La rivedremo da settembre al timone di una rinnovata “Prova del cuoco”» ha anticipato Fabiano «oltre che in un programma di prima serata». Anche Massimo Giletti non si è fatto vedere: la sua «Arena» è stata sospesa e la Rai gli ha proposto 12 prime serate il sabato.

Un mondo di fiction

Nell’offerta di fiction dei prossimi mesi ce n’è per tutti i gusti. Su Rai1 vedremo i grandi classici come «Il commissario Montalbano», che torna nel 2018 con due nuovi episodi, «Don Matteo», arrivato alla 11a stagione, e «Provaci ancora Prof! 7» con Veronica Pivetti. Altre conferme: «Sotto copertura 2» con Claudio Gioè, Alessandro Preziosi, Bianca Guaccero a caccia del boss Michele Zagaria. Tornano le atmosfere eleganti di «Il paradiso delle signore 2» con Giusy Buscemi e Giuseppe Zeno. Claudia Pandolfi e Claudio Santamaria continueranno a far sognare il pubblico con «È arrivata la felicità 2».

Capitolo novità. Vanessa Incontrada è protagonista di due fiction dai toni drammatici: «Scomparsa» e «Il capitano Maria», dove è un comandante dei Carabinieri. Tutt’altro registro nella commedia sentimentale «Sirene» con Luca Argentero, Michele Morrone, Denise Tantucci. «La strada di casa» con Alessio Boni, Lucrezia Lante della Rovere e Sergio Rubini racconta di una seconda occasione. Tra le miniserie: «In arte Nino» con Elio Germano nei panni di Nino Manfredi, «Principe libero» sulla vita di Fabrizio De André (interpretato da Luca Marinelli) e «La musica del silenzio», tratto dall’autobiografia di Andrea Bocelli (interpretato da Antonio Banderas).

Su Raidue torna «L’ispettore Coliandro» con Giampaolo Morelli e debutta «Il cacciatore» con Francesco Montanari.

Su Raitre la serie «La linea verticale» con Valerio Mastandrea racconta la malattia con toni ironici e surreali.