Home TvNews e Anticipazioni«Parola di pollice verde», Luca Sardella «ha coltivato una figlia straordinaria»

«Parola di pollice verde», Luca Sardella «ha coltivato una figlia straordinaria»

L’esperto dà tanti consigli per le piante e spiega perché al suo fianco, d’ora in poi, ci sarà sempre la figlia Daniela

14 Novembre 2016 | 15:43 di Paolo Fiorelli

Ogni volta che intervisto Luca Sardella è passato a un’altra emittente. Dalla Rai a La7 a Rete 4 (dove ora presenta «Parola di pollice verde»), tutti lo vogliono. E lui si allarga: nel nuovo programma c’è spazio anche per la figlia Daniela che, oltre a essere esperta di piante, è anche cantante. Come papà.

A che dobbiamo questa novità?
Luca: «Era ora di dare più spazio alle donne, anche quando si parla di natura. Mica può sempre accaparrarsi tutto il sottoscritto! Daniela presenta la rubrica “Le signore del verde” e gira l’Italia alla ricerca di persone davvero geniali. E poi conduce anche un altro spazio, “L’orto di Daniela”, che è un vero reality. Ogni settimana vediamo cosa è successo nel suo orto, cosa fiorisce, cosa bisogna piantare… Insomma, finalmente un reality con un lato pratico».
Daniela, com’è lavorare con papà?
Daniela: «Meno facile di quanto potreste pensare. Abbiamo due caratteri forti e ci scontriamo spesso».
Luca: «A fine puntata chi ha fatto il picco d’ascolto offre la cena».
Daniela: «Finora sono in vantaggio io. Una cosa tipo 10 a 2».
Luca: «Be’, grazie tante, ti sei ritagliata i dieci minuti migliori. Io invece devo tenere alta l’attenzione per un’ora intera».
Adesso non litigate, per favore. Dovete rimettervi in viaggio…
Daniela: «Nel programma mostriamo posti fantastici, anche all’estero: Repubblica Ceca, Finlandia e Brasile».
Luca: «Però le avventure più emozionanti le ho vissute in Italia. Come quando ero sull’Etna e all’improvviso c’è stato uno spruzzo di fumo e lapilli. Tutti scappavano e io mi chiedevo perché. Poi ho capito e… me la sono data a gambe!».
Altri progetti?
Luca: «Sto assediando Carlo Conti con la proposta di una canzone che ho composto per Sanremo. Si intitola “Est-Ovest”, la canta Daniela, è una bomba!»
Daniela: «L’abbiamo registrata con il gruppo brasiliano degli Olodum, che si sono esibiti anche con Michael Jackson. E tanti bambini a fare il coro».
In bocca al lupo. In conclusione, Sardella… come si coltiva una figlia?
«Bisogna innaffiarla con dosi abbondanti di sincerità, dedizione, affetto. Ma anche qualche sgridata ci vuole, se no penserebbe di vivere in un mondo senza spine. In Puglia, a San Severo si dice: “Mazze e panelle fannu li figli belli”. Traduzione: punizioni e pagnotte fanno i figli belli».

I consigli per curare le piante