Home TvNews e Anticipazioni«Pinocchio, una favola in musica»: Edoardo Leo rilegge Collodi

«Pinocchio, una favola in musica»: Edoardo Leo rilegge Collodi

Su Rai 2 in seconda serata la favola del burattino con tutti i dialetti d'Italia e la musica dello sceneggiato del '72

Foto: Edoardo Leo  - Credit: © Olycom

03 Gennaio 2019 | 12:11 di Lorenzo Di Palma

Il più grande fantasy italiano, opera immortale di Carlo Collodi conosciuta in tutto il mondo, riletta in uno spettacolo teatrale da Edoardo Leo con le musiche dal vivo dell'Orchestra Giovanile di Roma, diretta dal Maestro Vincenzo Di Benedetto. È la ricetta di Pinocchio, una favola in musica, che Rai2 manda in onda giovedì 3 gennaio a partire dalle 23.

Edoardo Leo, classe 1972, uno dei più stimati attori italiani, ha accettato la sfida di interpretare tutti i personaggi, caratterizzando ciascuno con un dialetto diverso, colorando i vari personaggi delle diverse cadenze regionali e delle loro peculiarità: Pinocchio è fiorentino, Lucignolo è romano, la Fatina è lombarda. Un Pinocchio “italiano”, insomma, di “tutti gli italiani” nelle loro differenze e nei punti in comune, che dal mondo astratto del fantastico viene fatto rivivere più contestualizzato nella varietà dei “tanti modi di essere italiani”.

Le musiche sono quelle celebri di Fiorenzo Carpi, le stesse della versione televisiva firmata da Luigi Comencini nel 1972, che attraversano e animano tutta la narrazione. Lo sceneggiato televisivo Le avventure di Pinocchio, infatti, andò per la prima volta in onda proprio su Rai2 nell’aprile del 1972.